Un «carro armato» per la difesa del Lugano

Calcio

Kreshnik Hajrizi, soprannominato «The Tank», vestirà la maglia bianconera dalla prossima stagione: «Ma prima voglio salvare il Chiasso» assicura - Il 21.enne si racconta a 360 gradi: i suoi idoli, la carriera e il passaggio dalla Nazionale svizzera al Kosovo

Un «carro armato» per la difesa del Lugano
Kreshnik Hajrizi, 21 anni, è approdato al Chiasso nell’estate del 2019. © Cdt/Gabriele Putzu

Un «carro armato» per la difesa del Lugano

Kreshnik Hajrizi, 21 anni, è approdato al Chiasso nell’estate del 2019. © Cdt/Gabriele Putzu

Kreshnik Hajrizi ha appena festeggiato le 50 presenze con la maglia del Chiasso. Un bel traguardo. Prima di abbracciare il Lugano e fare il salto in Super League, il match più importante in rossoblù rischia però di essere il numero 51. Venerdì sera, contro il Kriens, c’è in palio una bella fetta di salvezza.

Al Riva IV è vietato sbagliare. Un altro treno a cui aggrapparsi, per provare a restare in Challenge League, potrebbe infatti non passare. Il nono posto - dopo aver sofferto oltre sei mesi nell’ultimo vagone - è lì. Bastano tre passi avanti. E di colpo la stagione potrebbe trasformarsi in un viaggio avvincente. «Sì, la sfida con il Kriens è una finale» ammette Hajrizi. Per poi tuttavia precisare: «Di fatto, vista la nostra situazione, tutte le gare, da qui all’ultima giornata, rappresenteranno...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1

    Salah e i suoi fratelli in tempo di Ramadan

    Calcio

    I comportamenti dei calciatori islamici influenzano i giovani più delle parole degli imam - Il Milan è la squadra italiana con il maggior numero di osservanti stretti: Kessie, Bennacer e Calhanoglu

  • 2

    L’FC Lugano sorride, si torna a Cornaredo

    calcio

    Alla luce delle recenti decisioni del Consiglio federale lo stadio potrà di nuovo accogliere i tifosi (il limite è pari a 100) a partire dalla gara casalinga contro il San Gallo di mercoledì 21 aprile

  • 3
  • 4

    Renzetti e una Coppa sempre più maledetta

    Calcio

    Neanche quest’anno il presidente bianconero è riuscito a sollevare l’ambito trofeo - Tra sfortuna e imperizia gli ultimi tentativi sono spesso terminati con delle delusioni cocenti, e con la cessione del club sempre d’attualità, di chance potrebbero anche non essercene più

  • 5

    «Cento persone? Il vero problema è la prossima stagione»

    Calcio

    Il direttore del Football Club Lugano Michele Campana abbozza un sorriso dopo gli allentamenti annunciati dalla Confederazione ma preferisce guardare avanti: «Se non possiamo iniziare una campagna abbonamenti per il campionato che verrà rischiamo davvero di farci male»

  • 1
  • 1