Una scalata da affrontare tra incognite e certezze

Calcio

Dopo una pazza pausa estiva il Lugano si appresta a vivere la sua settima stagione in Super League - Pochi ma significativi i cambiamenti in seno al club bianconero, che dovrà fronteggiare gli strascichi della mancata cessione

Una scalata da affrontare tra incognite e certezze
L’arrivo di Abel Braga è una delle novità più importanti in casa Lugano. © CdT/Gabriele Putzu

Una scalata da affrontare tra incognite e certezze

L’arrivo di Abel Braga è una delle novità più importanti in casa Lugano. © CdT/Gabriele Putzu

L’ascesa alla montagna - così il presidente Angelo Renzetti aveva definito la nuova stagione - inizierà domenica a Cornaredo contro lo Zurigo. Il cammino verso la vetta, rispetto al recente passato, questa volta appare più impervio.

1. Quanto accaduto nella pazza estate bianconera può aver intaccato lo spirito e gli equilibri del club sottocenerino, consolidati nel corso degli anni?

È il quesito che un po’ tutti si pongono e la risposta, nonostante a conti fatti di veri cambiamenti ce ne siano stati pochi, potrebbe anche essere «sì». Gli strascichi della mancata cessione hanno infatti toccato la società di Angelo Renzetti su più livelli. Sul piano economico la permanenza dello storico numero uno bianconero coincide con la necessità di contenere - e di molto - le spese. Su quello sportivo, preparazione...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1
  • 1