L’incontro

Valon Behrami fra realtà e amarezza: «Non mi fido più delle persone»

La nuova avventura a Sion, il rapporto con Cornaredo, Lara Gut e i cambiamenti - Il calciatore svizzero più rappresentativo degli ultimi vent’anni parla a ruota libera

Valon Behrami fra realtà e amarezza: «Non mi fido più delle persone»
Valon Behrami in azione con la maglia del Sion. (Foto Keystone)

Valon Behrami fra realtà e amarezza: «Non mi fido più delle persone»

Valon Behrami in azione con la maglia del Sion. (Foto Keystone)

Valon Behrami fra realtà e amarezza: «Non mi fido più delle persone»

Valon Behrami fra realtà e amarezza: «Non mi fido più delle persone»

MARTIGNY – «A 34 anni è più difficile sopportare il dolore». Valon Behrami è sincero. I suoi occhi e le cicatrici sul suo corpo non mentono. «Ma due o tre mesi fa non ero nemmeno convinto di continuare a giocare» aggiunge. Siamo a Martigny. In albergo, dove vive (per ora) assieme a sua moglie. Lara Gut. Lei, sciatrice, con le montagne circostanti ha più dimestichezza. Lui, calciatore...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Calcio
  • 1