Yakin: «Strategia vincente non si cambia»

Calcio

Stasera a Vilnius (20.45) la Svizzera affronta la Lituania nel terz’ultimo match delle qualificazioni ai Mondiali del 2022 - Le assenze obbligano il ct elvetico a ritoccare la formazione: «Ai ragazzi ho chiesto di replicare o migliorare la prestazione di Ginevra»

Yakin: «Strategia vincente non si cambia»
Le condizioni del campo sintetico dello stadio LFF hanno fatto discutere alla vigilia della sfida odierna. © Keystone/Jean-Christophe Bott

Yakin: «Strategia vincente non si cambia»

Le condizioni del campo sintetico dello stadio LFF hanno fatto discutere alla vigilia della sfida odierna. © Keystone/Jean-Christophe Bott

La consueta conferenza stampa della vigilia sta volgendo al termine, quando un collega del posto - con un inglese dal marcato accento lituano - chiede a Murat Yakin se dal punto di vista tattico opererà dei cambiamenti rispetto all’ultimo scontro diretto, disputato in Svizzera a fine marzo. Al suo fianco, prima che il ct rossocrociato possa rispondere, interviene Breel Embolo, scatenando l’ilarità generale: «Non è una domanda facile, considerando che non era lui l’allenatore! Magari la partita non l’ha nemmeno vista». Già, da quell’1-0 di San Gallo dai risvolti quasi comici - contraddistinto dalla vicenda della porta troppo alta - diverse cose sono cambiate. Compresi i ct delle due squadre che questa sera, allo stadio LFF, disputeranno il loro terz’ultimo impegno delle qualificazioni ai Mondiali...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1
  • 2

    Un Piccolo Dudic

    la giornata

    Il direttore di gara di Basilea-Lugano ha commesso un grave errore, anche due - La commissione arbitri dell’ASF gli riserverà lo stesso trattamento di Luca Piccolo?

  • 3

    Prospettiva che cambia

    Vietato ai minori

    Portieri rigoristi e bomber improvvisati in area avversaria sono entrati nella storia del calcio

  • 4

    Il tocco decisivo è del portiere

    Calcio regionale

    Il Paradiso agguanta il pari contro il Linth grazie alla rete del suo estremo difensore Alessio Bellante, rapace nell’area di rigore avversaria - «Prima della partita avevo visto il gol del mio collega Alisson su YouTube e sognavo di trovarmi nei suoi panni» dice il protagonista del fine settimana

  • 5
  • 1
  • 1