Con il fenomeno Comaneci spuntò anche la nota massima

Paso Doble

La ginnasta romena, protagonista ai Giochi di Montréal nel 1976, fece incetta di medaglie e diventò una star internazionale

Con il fenomeno Comaneci spuntò anche la nota massima
Nadia Comaneci è cresciuta con anni di sacrifici ma anche con metodi di allenamento che sconfinavano nella tortura.

Con il fenomeno Comaneci spuntò anche la nota massima

Nadia Comaneci è cresciuta con anni di sacrifici ma anche con metodi di allenamento che sconfinavano nella tortura.

Mai nessuno era riuscito ad ottenere un 10.00 alle Olimpiadi nella ginnastica artistica. Poi arrivò la quindicenne Nadia Comaneci, che realizzò una splendida esecuzione alle parallele asimmetriche. I giudici dei Giochi di Montréal non poterono fare altro che premiare la perfezione.

Al momento della definizione dei dettagli, il rappresentante della Omega chiese ai responsabili del CIO se non fosse il caso, per le gare di ginnastica artistica, di fornire tabelloni a quattro cifre. Sarebbero del tutto inutili - gli risposero - nessuno ha mai ottenuto un 10.00 alle Olimpiadi, e mai succederà finché la Terra continuerà a girare intorno al Sole. Fu così che il 18 luglio del 1976 - esattamente 45 anni fa - la sempiterna rivoluzione del nostro pianeta attorno alla sua stella - se proprio non si arrestò...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Sport
  • 1
  • 1