Ambrì, un punto e i soliti rimpianti

hockey

Biancoblù sconfitti 3-2 all’overtime dallo Zugo dopo un primo tempo chiuso avanti di due reti

Ambrì, un punto e i soliti rimpianti
© Keystone/Alessandro Crinari

Ambrì, un punto e i soliti rimpianti

© Keystone/Alessandro Crinari

Terza partita del 2022 e terza sconfitta per l’Ambrì Piotta. La prima casalinga, in una Gottardo Arena poco frequentata, ben al di là delle limitazioni imposte dal Consiglio di Stato. Lo Zugo si è imposto 3-2 in rimonta all’overtime. Per i biancoblù non mancano i rimpianti. Avanti 2-0 dopo un primo tempo dominato, nel quale hanno anche sprecato 8 minuti di power-play, i leventinesi si sono fatti recuperare nella terza frazione. Fa discutere il 2-2 di Kovar al 51’24’’, accordato dagli arbitri dopo aver rivisto le immagini al video. Il disco, finito nel guantone di Conz, ha superato la linea. Impossibile, però, accorgersene dal maxi-schermo della pista.

Primo tempo

All’1’29’’ Bürgler sfrutta un errore di Zehnder dietro la porta per superare Genoni e portare in vantaggio i leventinesi. Al 2’29’’ Pestoni si procura una superiorità numerica, ma l’Ambrì Piotta non la sfrutta. I biancoblù sono padroni del ghiaccio e sfiorano il raddoppio con Zwerger e Kneubühler. Rari i pericoli per Conz, impensierito da Leuenberger al 9’. All’11’56’’ Pestoni centra il palo in power-play. Al 13’23’’ Lander riceve 2’+2’ di penalità (sgambetto e plateali proteste), ma con l’uomo in più la squadra di Cereda non si sblocca. Al 19’44’’, dopo un’ingenua liberazione vietata di Kreis, Pestoni firma il meritato 2-0.

Secondo tempo

Al 22’25’’ Grassi libera Zwerger davanti alla porta: l’austriaco fa sdraiare Genoni, ma non riesce a superarlo. Al 23’22’’ lo Zugo si trova per la prima volta in power-play, ma un fallo di Herzog ristabilisce la parità numerica al 24’02’’. Nei loro 90 secondi in 5 contro 4 i leventinesi vanno vicini alla rete con Heim. Al 27’52’’ altra penalità contro l’Ambrì: Kovar va vicinissimo al gol, dando inizio al miglior momento degli ospiti. Al 31’ un aggiramento di Müller mette i brividi a Conz, che in qualche modo si salva. I padroni di casa si rivedono al 34’30’’ con Moses. Lo Zugo chiude il periodo centrale in attacco con Grassi espulso.

Terzo tempo e overtime

Al 41’20’’, in 4 contro 4, l’Ambrì sfiora la rete con Burren e Moses. Al 41’44’’ Bürgler ci mette troppa foga e commette fallo su Genoni. Il power-play ospite non ne approfitta. Al 45’53’’ Herzog accorcia le distanze anticipando Burren dopo un tiro di Müller. Al 50’48’’ ancora Müller centra il palo. Al 51’24’’ Conz interviene su una botta al volo di Kovar. Gli arbitri vanno a vedere le immagini e accordano il 2-2: il disco, chiuso nel guantone, ha superato la linea. L’Ambrì, in difficoltà (7 a 21 i tiri nel terzo tempo), resiste fino all’overtime. Al 61’14’’, Kreis regala la vittoria allo Zugo.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Hockey
  • 1

    Un successo che rallegra ma il livello dovrà alzarsi

    National League

    I bianconeri infilano sette volte la squadra dell’Emmental e possono ancora sperare di ambire al sesto posto - Decisiva la doppietta di Loic Vedova: «Ora dobbiamo assolutamente entrare in quella specie di modalità playoff»

  • 2
  • 3
  • 4

    La rivincita di Fatton, l’ira di Pestoni

    Hockey

    Il portiere del Lugano si è riscattato alla grande dopo la serataccia di Zugo: «Conosco il mio valore» - Il topscorer dell’Ambrì Piotta non nasconde la propria irritazione per l’ennesimo match gettato alle ortiche: «Non impariamo mai dai nostri errori, quando c’è da c...re non c’è più m...a»

  • 5

    La cavalcata di Troy annichilisce l’Ambrì Piotta

    Hockey

    Il canadese trascina il Lugano al successo sui biancoblù - La rete bianconera ottenuta in inferiorità numerica cambia l’inerzia del match - Arcobello e compagni ottengono l’undicesima vittoria negli ultimi dodici derby

  • 1
  • 1