Botta e risposta tra HCL e Mani International

lugano

Fine della collaborazione tra la società di hockey e lo sponsor, che non avrebbe rispettato gli impegni presi

Botta e risposta tra HCL e Mani International
Foto Putzu

Botta e risposta tra HCL e Mani International

Foto Putzu

LUGANO – Doveva durare due anni, e invece la collaborazione tra l'HC Lugano e Mani International SA è arrivata al capolinea. All’origine delle tensioni ci sarebbe il mancato adempimento da parte della società che si occupa di prodotti alimentari degli accordi presi. In particolare, stando a quanto riferito da Tio, l’HCL vanterebbe un credito attorno ai centomila franchi nei confronti di Mani.

In giornata, sulla questione si è espressa la stessa Mani, che in una nota ammette di aver sospeso i pagamenti nei confronti dell’HCL, pur specificando che «il Gruppo è solido ed il trasferimento in Ticino dell’attività produttiva prosegue il suo corso». La società - si legge - «non si sottrae ai propri impegni e verserà anche all’HCL eventuali scoperti, ma solo se realmente dovuti o riconosciuti».

Immediata è arrivata la replica dell’HCL, che in una nota fa sapere di aver «sempre e regolarmente adempiuto i propri obblighi contrattuali, fornendo in particolare allo sponsor e al suo marchio la visibilità concordata sulla maglia di gioco della prima squadra e su ogni altro veicolo e canale di comunicazione pattuito». Non solo. «Incomprensibilmente al termine della prima stagione di contratto, dopo aver usufruito di tutte le prestazioni a suo favore, Mani International SA ha invece comunicato la sua intenzione di non voler far fronte ai pagamenti dovuti». Da parte sua, la società guidata da Vicky Mantegazza «ha cercato ripetutamente negli scorsi mesi il dialogo», ma «la controparte ha tuttavia sempre rifiutato di versare quanto contrattualmente dovuto».

Da qui la decisione dell’HCL di «comportarsi come qualunque creditore di fronte al mancato incasso di quanto di sua spettanza da parte di un debitore, ossia far spiccare dalla competente autorità amministrativa un precetto esecutivo».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Hockey
  • 1
  • 1