«Come Kubalik, ma a modo mio»

Hockey

Chiacchierata con Julius Nättinen, nuovo attaccante finlandese dell’Ambrì Piotta - Il 23.enne sogna la NHL e spera di raggiungerla con l’aiuto dei leventinesi, imitando così il fenomeno ceco

«Come Kubalik, ma a modo mio»
Julius Nättinen in allenamento. © CdT/Gabriele Putzu

«Come Kubalik, ma a modo mio»

Julius Nättinen in allenamento. © CdT/Gabriele Putzu

Voglia e ritmo. È un po’ come liberare una mandria di cavalli selvaggi dopo averla rinchiusa per cinque mesi in un recinto. In questi primi allenamenti sul ghiaccio di Biasca i biancoblù ci stanno dando dentro parecchio. Osservandoli dai gelidi spalti della Raiffeisen Arena, sembra che il campionato debba iniziare domani.

Del domani, invece, non v’è certezza. Il mirino di allenatori e giocatori rimane sempre puntato al 18 settembre, a una prima giornata di regular season molto traballante, ma ancora cerchiata sul calendario. Lavorare così, senza sapere come e quando inizierà la stagione, non è però evidente. «È molto difficile, sì, ma non dobbiamo neanche sbatterci la testa», racconta l’ultimo arrivato Julius Nättinen. «Bisogna concentrarsi su ciò che dobbiamo fare e dare il massimo. In questi...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Hockey
  • 1

    Senza un capitano, ma con la forza del gruppo

    HC Lugano

    I bianconeri si presentano con rinnovate ambizioni e puntano al quarto posto – Il messaggio di Vicky Mantegazza dall’estero: «Vogliamo portare gioia» – Marco Werder: «Serviranno spirito di adattamento, tolleranza e flessibilità»

  • 2

    L’Ambrì fatica a Olten

    Hockey

    Contro la squadra di Swiss League i biancoblù hanno la meglio per 2-1 grazie alle reti trovate nel terzo periodo da Kneubuehler e Pezzullo

  • 3

    In più di 3.000 alla Valascia? «Ecco com’è stato possibile»

    Hockey

    Il direttore generale dell’Ambrì Nicola Mona spiega come si è riusciti ad aumentare di circa 500 unità la capienza dei posti a sedere occupabili - «Riempiendo virtualmente di seggiolini curva e rettilineo ci siamo accorti di aver sottostimato lo spazio disponibile» - Ora serve il via libera del Cantone

  • 4
  • 5

    Fino a 3.100 posti a sedere alla Valascia

    hockey

    L’HC Ambrì-Piotta rivela il proprio piano di protezione aggiornato e assicura un posto a sedere a tutti quelli che hanno acquistato o rinnovato un abbonamento entro il 15 settembre

  • 1
  • 1