Golden Wings Club HCL tra gratitudine e voglia di emozioni

Hockey

Si è svolta giovedì l’assemblea del più importante gruppo di sostegno finanziario del Lugano

Golden Wings Club HCL tra gratitudine e voglia di emozioni
Da sinistra: Hnat Domenichelli, Andrea Gehri), Vicky Mantegazza, Chris McSorley, Marco Werder.

Golden Wings Club HCL tra gratitudine e voglia di emozioni

Da sinistra: Hnat Domenichelli, Andrea Gehri), Vicky Mantegazza, Chris McSorley, Marco Werder.

Gratitudine per il sostegno incondizionato, sia sul piano finanziario sia su quello emotivo, in una stagione difficilissima e che tutti vorrebbero dimenticare. Ma anche tanta voglia di tornare a condividere in pista le emozioni della partita. Sono queste le parole riecheggiate nei discorsi di tutti i relatori giovedì sera all’Hotel Villa Sassa di Lugano in occasione dell’assemblea dei soci del Golden Wings Club (GWC), il più importante gruppo di sostegno finanziario dell’Hockey Club Lugano fondato nel 2002. Oltre quaranta i partecipanti che hanno applaudito con convinzione dapprima la relazione del presidente Andrea Gehri, in seguito gli interventi della dirigenza bianconera ospite dell’evento. Sia il presidente dell’HCL Vicky Mantegazza, sia il CEO Marco Werder, hanno voluto ringraziare dal profondo del cuore i membri del GWC per la straordinaria vicinanza all’Hockey Club Lugano manifestata nella stagione 2020/21. Sebbene gli spazi esclusivi all’interno della Cornèr Arena siano rimasti sostanzialmente chiusi durante le partite a causa delle restrizioni per la pandemia, il GWC è riuscito a mantenere intatto il suo fondamentale contributo alle casse dell’HCL. Questo grazie alla generosità dei suoi soci benemeriti e delle numerose realtà aziendali e imprenditoriali che ne fanno parte. Il desiderio di tutti è ora quello di scrollarsi di dosso la negatività e di ritrovare con entusiasmo e dopo diciotto mesi la via della Cornèr Arena, forti di quel passaporto COVID che sarà il vero lasciapassare per tornare ad assaporare dal vivo le gesta sul ghiaccio e per respirare la convivialità caratteristica della Golden Wings Lounge.

Molto apprezzata la partecipazione all’assemblea di Hnat Domenichelli e Chris McSorley. Il direttore sportivo dell’HCL ha commentato la campagna acquisti degli ultimi mesi, esponendo gli obiettivi sportivi del presente e del futuro. Il nuovo uomo forte dello spogliatoio bianconero ha espresso le sue prime sensazioni dopo un paio di mesi di immersione nella realtà dell’Hockey Club Lugano. «Sento una grandissima passione attorno a questo club – ha detto il nuovo head coach – ma nello stesso tempo vedo molta professionalità in tutti i ruoli all’interno della società. A me non resta che fare l’allenatore».

Per quanto riguarda le nomine statutarie, la 19. assemblea dei soci del GWC ha rieletto con mandato triennale cinque componenti della Direzione nelle persone del presidente Andrea Gehri, di Lara Pozzoli, Renato Bordoli, Fabio Gaggini e Luca Maiocchi. Nuovo membro di Direzione, in sostituzione dell’uscente Franco Polloni in carica da dieci anni, Andrea Sacha Togni, partner e CEO di BCO Swiss Family Office.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Hockey
  • 1
  • 1