Guerra lancia la battaglia: «Con il coltello tra i denti»

Hockey

Il Lugano si appresta a sfidare il Ginevra Servette

Guerra lancia la battaglia: «Con il coltello tra i denti»
Samuel Guerra in azione. ©CDT/GABRIELE PUTZU

Guerra lancia la battaglia: «Con il coltello tra i denti»

Samuel Guerra in azione. ©CDT/GABRIELE PUTZU

Al termine della sfida con il Friburgo, rabbia e delusione si mescolavano alla consapevolezza di aver comunque disputato una partita di carattere. La rimonta dallo 0-3 al 3-3 ha detto che il Lugano è vivo. Quattro giorni dopo, a poche ore dalla sfida con il Ginevra – i sentimenti non sono cambiati. «Rimangono – sottolinea il difensore bianconero Samuel Guerra – un po’ di rabbia e una lezione da imparare, ma sul serio stavolta. Ovvero che le partite durano sessanta minuti. L’altra sera abbiamo regalato tre reti al Gottéron nel primo tempo e sono decisamente troppe. Peccato, perché in seguito la partita l’abbiamo fatta noi. Sabato mattina ci siamo subito allenati e abbiamo discusso di ciò che era accaduto la sera precedente: a volte lezioni di questo tipo possono fare bene, a patto di trarre...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Hockey
  • 1
  • 1