I rossocrociati battuti di misura

Hockey su ghiaccio

Ai Mondiali U20 buona prestazione dei ragazzi di Christian Wohlwend che si inchinano sul punteggio di 2-3

 I rossocrociati battuti di misura
Philipp Kurashev, in giudgno drftato dai Blackhawks, ha firmato una bella doppietta. (Foto Keystone)

I rossocrociati battuti di misura

Philipp Kurashev, in giudgno drftato dai Blackhawks, ha firmato una bella doppietta. (Foto Keystone)

VANCOUVER - Ai Mondiali U20 di hockey seconda partita e seconda sconfitta per la Svizzera. Impegnati nel gruppo preliminare A, i rossocrociati, che all’esordio avevano comunque colto un punto contro la Reppublica Ceca perché battuti solo all’overtime, si sono inclinati di misura anche al Canada. La rappresentativa di casa, a Vancouver e alla presenza di ben 17.102 spettatori, l’ha avuta infatti vinta per 2-3 (0-1, 1-2, 1-0). A 36 secondi dall’ingaggio d’inizio Cody Glass ha aperto le marcature per il Canada in cinque contro cinque, dopo di che la Svizzera ha pareggiato con Philipp Kurashev al 20’46’’ con i nostri in power-play. Al 26’ ecco poi il nuovo vantaggio della squadra di casa che ha allungato ulteriormente al 33’, mentre l’ultima rete rossocrociata, ancora per mano di Kurashev, lo scorso giugno scelto dai Chicago Blackhawks al draft della NHL, è arrivata al 58’11’’, con il nostro portiere richiamato in panchina per poter giocare in cinque contro tre dopo l’espulsione di un avversario. In ogni caso, ecco servita un’altra bella prestazione dei ragazzi condotti dal coach Christian Wohlwend, che sabato riposano per poi affrontare domenica la Danimarca, assolutamente da battere per poter raggiungere i quarti di finale.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Hockey
  • 1
  • 2

    Senza un capitano, ma con la forza del gruppo

    HC Lugano

    I bianconeri si presentano con rinnovate ambizioni e puntano al quarto posto – Il messaggio di Vicky Mantegazza dall’estero: «Vogliamo portare gioia» – Marco Werder: «Serviranno spirito di adattamento, tolleranza e flessibilità»

  • 3

    L’Ambrì fatica a Olten

    Hockey

    Contro la squadra di Swiss League i biancoblù hanno la meglio per 2-1 grazie alle reti trovate nel terzo periodo da Kneubuehler e Pezzullo

  • 4

    In più di 3.000 alla Valascia? «Ecco com’è stato possibile»

    Hockey

    Il direttore generale dell’Ambrì Nicola Mona spiega come si è riusciti ad aumentare di circa 500 unità la capienza dei posti a sedere occupabili - «Riempiendo virtualmente di seggiolini curva e rettilineo ci siamo accorti di aver sottostimato lo spazio disponibile» - Ora serve il via libera del Cantone

  • 5
  • 1
  • 1