Il carattere per scacciare la crisi: «Spingiamoci oltre i nostri limiti»

Hockey

Questa sera (19.45) l’Ambrì Piotta sfiderà lo Zugo in trasferta, a tre giorni di distanza dalla clamorosa rimonta dei Tori alla Gottardo Arena - Il tecnico biancoblù Luca Cereda analizza il momento negativo della sua squadra: «Per invertire la rotta dobbiamo aggrapparci ai valori del nostro club»

Il carattere per scacciare la crisi: «Spingiamoci oltre i nostri limiti»
Il 40.enne ticinese chiede ai suoi un cambio di registro, per ricominciare a mettere fieno in cascina a livello di classifica. © Keystone/Alessandro Crinari

Il carattere per scacciare la crisi: «Spingiamoci oltre i nostri limiti»

Il 40.enne ticinese chiede ai suoi un cambio di registro, per ricominciare a mettere fieno in cascina a livello di classifica. © Keystone/Alessandro Crinari

Domenica, a poche ore dal rocambolesco k.o. casalingo contro lo Zugo, l’Ambrì Piotta è immediatamente tornato sul ghiaccio. Una seduta d’allenamento anticipata, che solitamente - dopo gli impegni del fine settimana - cade invece di lunedì. Una mossa parsa a prima vista come un eloquente messaggio, lanciato dallo staff tecnico leventinese ai propri giocatori. Così, però, non è stato: «No, non vi era alcuna intenzione di punire la squadra - ci spiega Luca Cereda -. Semplicemente abbiamo cambiato la nostra routine, allenandoci domenica invece che lunedì, tenendo così conto dei tanti impegni che dovremo affrontare nei prossimi giorni. Modifiche simili, del resto, erano già avvenute in passato».

Il lavoro per superare la fragilità

Niente castigo dunque, anche se il momento in casa biancoblù rimane...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Hockey
  • 1
  • 1