Il Lugano cede il passo anche nel secondo round

Hockey

La squadra di Pelletier è stata nuovamente sconfitta a Ginevra - Chiesa: «In realtà abbiamo cominciato bene ma col passare dei minuti ci siamo complicati la vita»

Il Lugano cede il passo anche nel secondo round
I ginevrini festeggiano il secondo successo di fila nei due incontri casalinghi contro i bianconeri.

Il Lugano cede il passo anche nel secondo round

I ginevrini festeggiano il secondo successo di fila nei due incontri casalinghi contro i bianconeri.

Il Lugano cede il passo anche nel secondo round

Il Lugano cede il passo anche nel secondo round

Il Lugano cede il passo anche nel secondo round

Il Lugano cede il passo anche nel secondo round

Il Lugano cede il passo anche nel secondo round

Il Lugano cede il passo anche nel secondo round

Il Lugano cede il passo anche nel secondo round

Il Lugano cede il passo anche nel secondo round

Zero punti, dodici gol subiti e tanti, tantissimi errori commessi nell’arco delle due sfide: si chiude così la trasferta da incubo sul Lemano dei bianconeri. Agli uomini di Emond è bastato approfittare nuovamente degli sbagli, grossolani e talvolta tragicomici, della retroguardia ospite per trovare la seconda vittoria in due sere.

Più compatta rispetto alla sera precedente, la squadra di Pelletier questa volta ha concesso meno spazio alle folate offensive delle aquile, evidenziando però allo stesso tempo grossi limiti in fase di impostazione: innumerevoli i passaggi sbagliati e i dischi persi in tutte le zone della pista. «Questo è anche dovuto al gioco del Ginevra, che porta sul ghiaccio molta intensità. In realtà abbiamo cominciato bene, concedendo poco nel primo tempo, ma con il passare dei...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Hockey
  • 1
  • 1