Il ritorno di Carr: «Con il mio stile, ma un passo alla volta»

Hockey

L’attaccante canadese del Lugano, assente da due mesi per una commozione cerebrale, potrebbe giocare contro il Friburgo

Il ritorno di Carr: «Con il mio stile, ma un passo alla volta»
© CdT/Gabriele Putzu

Il ritorno di Carr: «Con il mio stile, ma un passo alla volta»

© CdT/Gabriele Putzu

Daniel Carr ci riprova. Fermo da quasi due mesi per i postumi di una commozione cerebrale, l’attaccante canadese del Lugano potrebbe tornare a giocare questa sera. «È possibile – ci confida lui – ma valuto la mia situazione giorno per giorno. Non voglio correre rischi».

Sono trascorsi quasi due mesi da quella partita contro il Losanna. Una serata da dimenticare, per il Lugano, che il 2 ottobre alla Cornèr Arena perse 4-1 contro i vodesi e – soprattutto – vide uscire Daniel Carr dal ghiaccio con una commozione cerebrale. Una ricaduta, dopo quella già rimediata il 14 settembre a Porrentruy contro l’Ajoie. Due mesi di dolori, di dubbi e di incertezze. Ora l’attaccante canadese – che ha ricevuto l’ok dallo staff medico – ci riprova. Ed è come se il suo campionato – solo quattro le sue presenze...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Hockey
  • 1
  • 1