HOCKEY SU GHIACCIO

Jason Fuchs punisce l’Ambrì Piotta

Biancoblù sconfitti anche in gara-3 a Bienne e sotto 3-0 nella serie - LE FOTO

 <b>Jason Fuchs punisce l’Ambrì Piotta</b>
(Foto Keystone)

Jason Fuchs punisce l’Ambrì Piotta

(Foto Keystone)

 <b>Jason Fuchs punisce l’Ambrì Piotta</b>

Jason Fuchs punisce l’Ambrì Piotta

 <b>Jason Fuchs punisce l’Ambrì Piotta</b>

Jason Fuchs punisce l’Ambrì Piotta

 <b>Jason Fuchs punisce l’Ambrì Piotta</b>

Jason Fuchs punisce l’Ambrì Piotta

 <b>Jason Fuchs punisce l’Ambrì Piotta</b>

Jason Fuchs punisce l’Ambrì Piotta

 <b>Jason Fuchs punisce l’Ambrì Piotta</b>

Jason Fuchs punisce l’Ambrì Piotta

 <b>Jason Fuchs punisce l’Ambrì Piotta</b>

Jason Fuchs punisce l’Ambrì Piotta

 <b>Jason Fuchs punisce l’Ambrì Piotta</b>

Jason Fuchs punisce l’Ambrì Piotta

 <b>Jason Fuchs punisce l’Ambrì Piotta</b>

Jason Fuchs punisce l’Ambrì Piotta

 <b>Jason Fuchs punisce l’Ambrì Piotta</b>

Jason Fuchs punisce l’Ambrì Piotta

BIENNE – Niente da fare per l’Ambrì Piotta, che anche stavolta vende cara la pelle ma viene di nuovo sconfitto dal Bienne. Alla Tissot Arena finisce 5-3 ed ora i seeländer sono avanti 3-0 nella serie. Sabato alla Valascia i biancoblù cercheranno di allungare la loro stagione. La terza sfida è stata decisa dal grande ex Jason Fuchs, autore di una doppietta e del decisivo 4-3, dopo che i leventinesi erano riusciti coraggiosamente a rimontare dall’1-3 al 3-3.

Primo tempo

L’Ambrì parte bene, mettendo diversi dischi su Hiller e conquistando subito una superiorità numerica. Ed è proprio così, con l’uomo in più, che Müller sblocca il risultato al 2’40’’, sfruttando il lavoro di Hofer davanti alla gabbia. Il Bienne reagisce aumentando la pressione su Conz e centrando la traversa in power-play con Fuchs al 7’25’’. Al 12’16’’, in transizione, arriva il pareggio dei padroni di casa, grazie a un tocco sotto porta di Riat. Nei minuti successivi i seeländer, ormai padroni del ghiaccio, guadagnano due superiorità numeriche consecutive (per Novotny ci sono anche 10’ disciplinari) e ne approfittano per portarsi in vantaggio con Fuchs al 15’59’’. Per l’ex leventinese è il terzo gol nella serie. Conz, coperto da Riat, non vede partire il tiro.

Secondo tempo

Dopo 40 secondi Conz salva a tu per tu con Rajala, lanciato da un erroraccio di Zwerger. Al 23’25’’ il portiere leventinese non può nulla sul tiro di Schmutz, servito da Hügli in situazione di due contro uno. All’origine della terza rete biennese ci sono un disco perso da Kubalik in attacco. I biancoblù sembrano accusare il colpo, ma al 26’36’’ ci vuole un grande intervento di Hiller per impedire a Zwerger un gol che sembrava già fatto. L’attaccante austriaco si vendica poco dopo, al 27’46’’, realizzando il 3-2, di nuovo in power-play. Decisiva la deviazione di pattino di Maurer. La rete fa benissimo ai ragazzi di Cereda, che tornano a spingere con continuità senza però sfruttare una terza opportunità in 5 contro 4 al 33’. In pista ormai si vede solo l’Ambrì, che al 35’12’’ sfiora il pareggio con Incir. La pressione leventinese viene rallentata da un cambio scorretto, che costa una penalità al 35’43’’. Il box-play ospite è comunque impeccabile.

Terzo tempo

L’Ambrì Piotta continua a crederci e al 45’25’’ trova il pareggio con un tiro-appoggio di Fischer che sfugge a Hiller. Determinante il lavoro di Lauper davanti alla porta. A rilanciare il Bienne ci pensa un ingenuo ed evitabilissimo fallo in attacco di D’Agostini: con l’uomo in più è il solito Fuchs a trovare il 4-3 al 48’03’’. Anche in questo caso Conz è coperto da Riat. La gara prosegue su ritmi sostenuti. Gli arbitri sembrano non voler più fischiare nulla, salvo poi punire Müller al 56’00’’. Nonostante l’uomo in più i seeländer tremano, ma Kubalik non sfrutta un clamoroso regalo avversario. Cereda chiama il time-out al 57’55’’ e toglie Conz al 58’39’’. A tre secondi dalla fine Künzle chiude i conti a porta vuota.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Hockey
  • 1