L’Ambrì perde a Bienne

Hockey

I leventinesi recuperano due reti ma si fanno beffare sul finale dall’ex Hofer

 L’Ambrì perde a Bienne
© KEYSTONE/Marcel Bieri

L’Ambrì perde a Bienne

© KEYSTONE/Marcel Bieri

L’Ambrì inizia male, si riprende nel periodo centrale ma nel terzo tempo si fa schiacciare da un Bienne più in palla: alla Tissot Arena finisce 3-2 e la sfida la decide l’ex Fabio Hofer.

La squadra di Cereda scende in pista senza D’Agostini - lasciato a riposo - e l’acciaccato Burren, mentre il Bienne è sempre costretto a fare a meno di Sallinen e Korpikoski. I biancoblù provano a frenare sin da subito le folate offensive dei padroni di casa, ma al 4’39’’ Kessler, libero davanti a Ciaccio, fa 1-0. Il Bienne spinge, Haas sfiora il palo e al 6’18’’ è Rathgeb a raccogliere un disco e infilare il 2-0. Cereda è costretto a chiamare il “time-out”: i leventinesi provano così a rialzare la testa - al 13’ Pezzullo colpisce la traversa - ma faticano a rendersi pericolosi dalle parti dell’estremo difensore dei seeländer.

La prima vera occasione del periodo centrale arriva sul bastone di Kozun al 25’, ma solo davanti a van Pottelberghe si fa ipnotizzare. Al 28’30’’ il powerplay leventinese si accende: ottimo l’assist di Bürgler e stupenda la realizzazione di McMillan. L’Ambrì prende fiducia e inizia a mettere sotto pressione un Bienne che invece fa sempre più fatica a creare gioco. Gli ospiti lavorano bene anche in boxplay, poi a meno di un minuto dalla seconda sirena Heim, dopo aver recuperato un buon disco, mette a segno la rete del meritato pareggio.

La paura di sbagliare inizia a prendere il sopravvento: i biancoblù resistono bene in inferiorità numerica e si difendono con ordine. Con il passare dei minuti però il Bienne cresce e prende completamente in mano la sfida: la retroguardia leventinese prova a reggere ma al 56’27’’ Hofer la decide in powerplay (espulso Zaccheo Dotti). Il forcing finale – segnato da alcune penalità – non dà i risultati sperati. Finisce 3-2.

BIENNE 3

AMBRÌ PIOTTA 2

2-0, 0-2, 1-0

Reti: 4’39’’ Kessler (Lööv-) 1-0; 6’18’’ Rathgeb 2-0; 28’30’’ McMillan (Bürgler, esp. Grossmann) 2-1; 39’05’’ Heim (Bürgler) 2-2; 56’27’’ Hofer (Rathgeb-Kessler, esp. Z. Dotti) 3-2.

Spettatori: 5624.

Arbitri: Tscherrig e Fluri (Fuchs e Duc).

Penalità: 4x2’ contro Bienne; 6x2’ c. Ambrì Piotta.

Bienne: Van Pottelberghe; Lööv, Rathgeb; Rajala, Haas, Hügli; Grossmann, Yakovenko; Künzle, Cunti, Brunner; Forster, Schneeberger; Hofer, Froidevaux, Kessler; Délemont, Stampfli; Garessus, Schläpfer, Kohler.

Ambrì Piotta: Ciaccio; I. Dotti; Hietanen, Zwerger, Regin; Kozun; Z. Dotti, Fohrler; Kneubuehler, Heim, Bürgler; Fischer, Hächler; McMillan, Grassi, Pestoni; Pezzullo; Bianchi, Kostner, Trisconi; Incir.

Note: Bienne senza Fey, Tanner, Hischier, Korpikoski e Sallinen (inf.). Ambrì Piotta s. D’Agostini, Dal Pian (in sovr.), Fora e Burren (malato). “Timeout”: Ambrì-Piotta 6’18’’; Bienne 55’47’’. Ambrì Piotta senza portiere dal 58’32’’ al 60’00’’.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Hockey
  • 1
  • 1