L’Ambrì ritrova Conz: «Non ne potevo più di stare a guardare»

Hockey

Dopo sei mesi di assenza il portiere biancoblù è nuovamente a disposizione di Luca Cereda

L’Ambrì ritrova Conz: «Non ne potevo più di stare a guardare»
La scorsa primavera Benjamin Conz ha subito un’intervento all’anca. © CdT/Gabriele Putzu

L’Ambrì ritrova Conz: «Non ne potevo più di stare a guardare»

La scorsa primavera Benjamin Conz ha subito un’intervento all’anca. © CdT/Gabriele Putzu

La lunga serie di infortuni leventinesi era iniziata lo scorso 20 maggio, quando Benjamin Conz si sottopose ad un intervento all’anca che lo avrebbe tenuto fuori 6 mesi. L’attesa è finita: già tornato a giocare con i Rockets, ora il portiere è pronto al debutto stagionale con l’Ambrì Piotta. Forse domani a Friburgo, forse sabato alla Valascia con il Losanna.

«Tornare in porta dopo un lungo infortunio non è come andare in bicicletta», ammette Benjamin Conz. «Non dico che ci si dimentichi il mestiere, ma 6 mesi d’assenza sono tanti. Ci vuole del tempo per ritrovare le giuste sensazioni. Soprattutto per quel che riguarda i piazzamenti, i riflessi, i riferimenti in pista. Dopo un paio di settimane di allenamento a pieno regime, però, tutto rientra nella norma. Le tre partite giocate con i Ticino...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Hockey
  • 1
  • 1