L’Ambrì saluta la Champions con una vittoria

Hockey

Banska Bystrica battuto 4-3 alla Valascia, ma preoccupa l’infortunio di D’Agostini

L’Ambrì saluta la Champions con una vittoria
Festeggiamenti biancoblù dopo la rete d’apertura di Plastino. © CdT/Chiara Zocchetti

L’Ambrì saluta la Champions con una vittoria

Festeggiamenti biancoblù dopo la rete d’apertura di Plastino. © CdT/Chiara Zocchetti

Il pubblico delle piccole occasioni (1.500 spettatori circa), il primo freddo, due destini già scritti e una partita sostanzialmente inutile, nonostante il nervosismo, l’agonismo e le baruffe del terzo tempo. L’Ambrì Piotta saluta la Champions Hockey League con una vittoria sul Banska Bystrica, battuto 4-3 grazie alla rete di Dal Pian al 57’18’’. Tutto bene? Non proprio. Preoccupa infatti l’infortunio subito da Matt D’Agostini, colpito a una mano in occasione del suo 2-0 al 25’. Il canadese è rientrato subito negli spogliatoi e non si è più visto.

La cronaca del match

Primo tempo

Al 3’59’’, dopo 50 secondi di power-play, l’Ambrì Piotta sblocca il risultato con un tiro dalla blu di Plastino. Il Banska replica subito con due tentativi intercettati da Hrachovina. Al 9’21’’ è Kneubühler a mancare il bersaglio sotto porta. All’11’ il portiere ceco dei leventinesi mostra ottimi riflessi su una botta ravvicinata di Petrinec. I minuti scorrono veloci, con poche interruzioni e non molte emozioni. Gli slovacchi sono più propositivi dei biancoblù, come testimonia la statistica dei tiri al termine dei primi venti minuti: 12-5 per gli ospiti. Ma il risultato parla a favore dell’Ambrì.

Secondo tempo

Il periodo centrale si apre con una penalità sul conto di D’Agostini. Al 24’34’’, poco dopo il suo rientro dalla panchina dei puniti, il topscorer di Champions trova la rete del raddoppio. Colpito alla mano nell’azione del gol, il canadese rientra subito negli spogliatoi. Al 27’ è nuovamente Hrachovina a mettersi in luce, vincendo un duello con Hrnka. A metà partita i padroni di casa si trovano per la seconda volta in superiorità numerica, ma non ne approfittano. Arriva invece il bel gol di Biro, che dimezza le distanze al 33’07’’. Dopo un power-play per parte, al 39’29’’ il Banska pareggia con Lunter.

Terzo tempo

Dopo un minuto viene penalizzato Plastino, ma il power-play non va oltre il palo colpito da Bubela al 43’. Il vantaggio slovacco arriva poco dopo, al 43’11’’, grazie a uno spettacolare aggiramento aereo di Stastny. La rete viene accordata dopo una lunga analisi al video. Al 46’, nuova inferiorità numerica superata dai leventinesi. Al 48’43’’ una scazzottata tra Moor e Kabac costa ad entrambi 5 minuti più penalità di partita. Al 52’46’’, in 4 contro 4, Sabolic realizza il 3-3 nel giorno del terzo compleanno della figlia Klara. In un finale nervoso, l’Ambrì sfiora la rete in shorthand, poi la trova in power-play con Dal Pian al 57’18’’.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Hockey
  • 1
  • 1