La rabbia di McSorley: «Non tutti hanno dato il massimo»

Hockey

L’allenatore del Lugano non usa giri di parole dopo la sconfitta con lo Zugo

La rabbia di McSorley: «Non tutti hanno dato il massimo»
Solo 1 punto nel weekend per il Lugano. ©KEYSTONE/ALESSANDRO CRINARI

La rabbia di McSorley: «Non tutti hanno dato il massimo»

Solo 1 punto nel weekend per il Lugano. ©KEYSTONE/ALESSANDRO CRINARI

Libor Hudacek si è fermato alla Ilfis. La sua doppietta a Rapperswil, seguita da quella di Langnau che ha permesso al Lugano di conquistare un punto per grazia ricevuta, hanno parzialmente nascosto le difficoltà della squadra bianconera. Problemi drammaticamente riemersi in una sfida con lo Zugo in cui la squadra di Chris McSorley è andata a fondo al termine di una prestazione a tratti sconcertante. Ha perso sette delle ultime dieci partite di campionato giocate, il Lugano, capace di subire ben 12 reti in 24 ore.

L’ira di Chris

Gli infortuni, stavolta, non c’entrano. Contro uno Zugo decimato dalle assenze è venuta a mancare la giusta attitudine da parte di una buona fetta dei giocatori in pista. Alle prime difficoltà, il Lugano ha mollato. Senza gloria.

E per la prima volta da quando allena...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Hockey
  • 1
  • 1