Hockey su ghiaccio

La storia del professore che faceva il baby sitter

Chiacchierata con il leggendario Paul-André Cadieux, fra aneddoti e attualità

La storia del professore che faceva il baby sitter
Paul-André Cadieux ritratto in mezzo a Julien Vauclair e Radek Smolenak. (Foto Keystone)

La storia del professore che faceva il baby sitter

Paul-André Cadieux ritratto in mezzo a Julien Vauclair e Radek Smolenak. (Foto Keystone)

Los Angeles o Berna. A 23 anni la scelta di un aspirante professionista sembrava scontata, ma Paul-André Cadieux nel 1970 preferì la Svizzera, perché «le garanzie di lavoro erano maggiori».

Oggi, in pensione, il professore che ha contribuito all’evoluzione del nostro hockey (prima da giocatore, poi come allenatore, quindi in veste di direttore sportivo e infine come formatore) si...

©CdT.ch - Riproduzione riservata

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

In questo articolo:

Ultime notizie: Hockey
  • 1