HOCKEY

Lugano, Ambrì, futuro col punto di domanda

Mentre i playoff proseguono senza ticinesi, riassumiamo i principali interrogativi nostrani. A Lugano si cerca un coach (e un ds?), ad Ambrì servono colpi stranieri e certezze sulla pista

Lugano, Ambrì, futuro col punto di domanda
I tifosi bianconeri aspettano di conoscere il nome del successore di Greg Ireland, non confermato sulla panchina bianconera. (Foto Putzu)

Lugano, Ambrì, futuro col punto di domanda

I tifosi bianconeri aspettano di conoscere il nome del successore di Greg Ireland, non confermato sulla panchina bianconera. (Foto Putzu)

«Che fretta c’era, maledetta primavera?», si chiedeva – in tutt’altro contesto, certo – Loretta Goggi. È in effetti arrivata presto, quest’anno, la stagione tiepida, se con essa intendiamo naturalmente il capolinea dell’annata con disco e bastone. Un epilogo d’inverno (hockeistico appunto) tanto prematuro non lo si registrava dal 2013: giù il sipario nostrano, allora, già il 16...

©CdT.ch - Riproduzione riservata

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Hockey
  • 1