Lugano battuto, addio Champions League

Hockey

I bianconeri, a cui serviva una vittoria per accedere agli ottavi, perdono dagli Eisbären Berlino anche alla Cornèr Arena e salutano la competizione

Lugano battuto, addio Champions League
© KEYSTONE/Alessandro Crinari

Lugano battuto, addio Champions League

© KEYSTONE/Alessandro Crinari

Lugano battuto, addio Champions League

Lugano battuto, addio Champions League

Lugano battuto, addio Champions League

Lugano battuto, addio Champions League

Il Lugano saluta mestamente la Champions League. Ultimo del girone E, dopo la sconfitta casalinga contro gli Eisbären Berlino. Già, i bianconeri hanno fallito l’obiettivo degli ottavi di finale, cadendo per la seconda volta nel giro di una settimana contro i tedeschi. Per passare il turno, va da sé, serviva una vittoria. Poco importa se entro i sessanta minuti o al supplementare. Il successo ottenuto ieri dal Tappara Tampere sullo Skelleftea aveva tenuto viva la fiammella della speranza. E invece no, alla Cornèr Arena è finita 4-2 per gli ospiti. La compagine guidata da Serge Aubin è scappata sul 2-0, prima dell’illusione bianconera alimentata dalle reti di Vedova e Wolf. Il terzo periodo, infatti, ha visto l’HCL cedere di schianto. E dire così addio alla competizione.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Hockey
  • 1
  • 1