Lugano, fuori Carr, dentro Lajunen

Hockey

Il tecnico Serge Pelletier: «Sapremo adattarci»

 Lugano, fuori Carr, dentro Lajunen
Serge Pelletier. ©CDT/CHIARA ZOCCHETTI

Lugano, fuori Carr, dentro Lajunen

Serge Pelletier. ©CDT/CHIARA ZOCCHETTI

Daniel Carr per ora si allena ancora alla Cornèr Arena. Ancora non si sa per quanto tempo. Il contratto del canadese è scaduto e ben difficilemente rimmarrà – gratuitamente – in Ticino. Se ne saprà di più nelle prossime ore: quel che è certo è che al suo posto contro il Friburgo giocherà Jani Lajunen. Il finlandese, reduce da un’operazione ad un’anca, è pronto a fare il suo esordio stagionale. Serge Pelletier la prende con molta filosofia: «Certo, afferma il tecnico del Lugano – qualcosa a livello tattico cambia, anche solo per il fatto che Carr è un’ala, mentre Lajunen è un centro. Il finlandese conosce comunque già l’ambiente e il nostro sistema di gioco».

Andrà quindi tutto per il verso giusto: «Me lo auguro – afferma Pelletier con un sorriso – così come spero che Lajunen possa risultare...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Hockey
  • 1
  • 1