McSorley: «Volevamo qualificarci, ma avremmo dovuto fare meglio»

hockey su ghiaccio

L’esperienza continentale per il Lugano si ferma qui, dopo la doppia sconfitta contro gli Eisbären di Berlino - Una vittoria sarebbe bastata per andare agli ottavi di finale

McSorley: «Volevamo qualificarci, ma avremmo dovuto fare meglio»
©KEYSTONE/Alessandro Crinari

McSorley: «Volevamo qualificarci, ma avremmo dovuto fare meglio»

©KEYSTONE/Alessandro Crinari

McSorley: «Volevamo qualificarci, ma avremmo dovuto fare meglio»
©KEYSTONE/Alessandro Crinari

McSorley: «Volevamo qualificarci, ma avremmo dovuto fare meglio»

©KEYSTONE/Alessandro Crinari

Il Lugano saluta l’Europa. Senza troppa gloria, a dire il vero. L’esperienza continentale si ferma qui, dopo la doppia sconfitta con gli Eisbären di Berlino che condanna i bianconeri addirittura all’ultimo posto di gruppo. Bastava una vittoria - più facile a dirsi che a farsi, certo - per qualificarsi agli ottavi della Champions League. Ed invece è arrivata una nuova battuta d’arresto sulla quale il Lugano può solo recitare il mea culpa.

Pochissima intensità

Sì, perché la squadra di Chris McSorley non è stata minimamente in grado di portare in pista l’intensità evidenziata nel derby. Come se, inconsciamente, la voglia di soffrire e di sacrificarsi fosse venuta a mancare. In pratica i bianconeri hanno fatto sul serio solo per una decina di minuti, quando nel periodo centrale sono riusciti a recuperare...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Hockey
  • 1
  • 1