Mirco Müller: «Il Ticino è la mia America»

Hockey

Dopo quasi tre settimane di pausa forzata il Lugano è pronto a tornare in pista e domani ospiterà lo Zurigo in una sfida da sei punti - Il difensore bianconero: «Inizialmente soffriremo, poi ritroveremo il ritmo» - «Qui ho riscoperto piaceri che in NHL avevo scordato»

Mirco Müller: «Il Ticino è la mia America»
Il roccioso numero 25 spera di far parte della selezione rossocrociata che Patrick Fischer porterà ai Giochi olimpici di Pechino. © CdT/Gabriele Putzu

Mirco Müller: «Il Ticino è la mia America»

Il roccioso numero 25 spera di far parte della selezione rossocrociata che Patrick Fischer porterà ai Giochi olimpici di Pechino. © CdT/Gabriele Putzu

Uno dopo l’altro, tutti i compagni lasciano il ghiaccio al termine dell’allenamento. Alla fine, quasi con riluttanza, anche Mirco Müller decide che può bastare così. Le 188 partite accumulate in NHL, comunque, non gli impediscono di essere l’ultimo a rientrare negli spogliatoi. Questione di attitudine, di mentalità. Ma anche di puro piacere: «Siamo stati fermi per diversi giorni - afferma il 26.enne zurighese -. Personalmente ho pure dovuto fare i conti con la COVID-19. Il semplice fatto di essere di nuovo sul ghiaccio mi rende felice».

Nostalgia e felicitàÈ sereno, l’ex difensore di San Jose e New Jersey. A suo agio. Come se a Lugano avesse finalmente trovato ciò che andava cercando: «E in effetti è proprio così - ci confida -. Ormai sono passati alcuni mesi dal mio ritorno in Svizzera, e ogni...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Hockey
  • 1

    La rivincita di Fatton, l’ira di Pestoni

    Hockey

    Il portiere del Lugano si è riscattato alla grande dopo la serataccia di Zugo: «Conosco il mio valore» - Il topscorer dell’Ambrì Piotta non nasconde la propria irritazione per l’ennesimo match gettato alle ortiche: «Non impariamo mai dai nostri errori, quando c’è da c...re non c’è più m...a»

  • 2

    La cavalcata di Troy annichilisce l’Ambrì Piotta

    Hockey

    Il canadese trascina il Lugano al successo sui biancoblù - La rete bianconera ottenuta in inferiorità numerica cambia l’inerzia del match - Arcobello e compagni ottengono l’undicesima vittoria negli ultimi dodici derby

  • 3
  • 4
  • 5
  • 1
  • 1