«Non voglio soffocare la squadra ora»

Hockey

L’allenatore del Lugano Chris McSorley si gode il successo contro il malcapitato Ajoie: «Voglio che i giocatori abbiano la fiducia necessaria per fare alcune giocate»

«Non voglio soffocare la squadra ora»
© KEYSTONE/Alessandro Crinari

«Non voglio soffocare la squadra ora»

© KEYSTONE/Alessandro Crinari

Chris McSorley si aspettava una reazione e la reazione è arrivata. Dopo l’opaca prestazione di venerdì contro il Langnau, i bianconeri hanno fatto un sol boccone della neopromossa Ajoie. Una partita senza storia dall’inizio alla fine, contro una squadra che non è ancora riuscita a prendere le misure della Lega Nazionale, chiusa con un pesantissimo 7-2 a favore di Arcobello e compagni.

Gli uomini di McSorley, bravi a rubare tempo e spazio all’avversario, hanno approfittato degli errori – prodotti a quantità industriale – della difesa giurassiana. Tre reti nel primo tempo, altre tre nel corso del periodo centrale – con sei marcatori differenti – e pratica chiusa con largo anticipo. Dopo il passo falso di venerdì scorso, il Lugano (che ha recuperato Carr) ha risposto nel migliore dei modi nella...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Hockey
  • 1
  • 1