Notte da incubo: il Lugano affonda a Zurigo

Hockey

L’analisi di Vauclair: « Per avere una chance di vincere avremmo dovuto lavorare molto di più»

Notte da incubo: il Lugano affonda a Zurigo
Una serata amara per il portiere dei bianconeri Stefan Müller, qui trafitto dal casco giallo degli ZSC Lions Garrett Roe. © Keystone/Ennio Leanza

Notte da incubo: il Lugano affonda a Zurigo

Una serata amara per il portiere dei bianconeri Stefan Müller, qui trafitto dal casco giallo degli ZSC Lions Garrett Roe. © Keystone/Ennio Leanza

Notte da incubo: il Lugano affonda a Zurigo

Notte da incubo: il Lugano affonda a Zurigo

Notte da incubo: il Lugano affonda a Zurigo

Notte da incubo: il Lugano affonda a Zurigo

Notte da incubo: il Lugano affonda a Zurigo

Notte da incubo: il Lugano affonda a Zurigo

Notte da incubo: il Lugano affonda a Zurigo

Notte da incubo: il Lugano affonda a Zurigo

Il Lugano riparte da dove si era fermato: da una sconfitta, la quarta consecutiva in campionato. Certo, gli ZSC Lions sono uno squadrone, lo dice la classifica. Ma all’Hallenstadion i bianconeri sono letteralmente affondati, tra errori difensivi da mani nei capelli e decisioni a dir poco incomprensibili da parte di Sami Kapanen.

Il momento chiave

Altro che pattinaggio, forechecking...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Hockey
  • 1
  • 1