Hockey su ghiaccio

Per l’Ambrì crederci non è facoltativo

In vista di gara-4 con il Bienne abbiamo avvicinato Elias Bianchi e Igor Jelovac

Per l’Ambrì crederci non è facoltativo
Mazzolini, Fey e Schmutz vengono divisi dal criticato Massy e dal linesman Kaderli (Foto Keystone).

Per l’Ambrì crederci non è facoltativo

Mazzolini, Fey e Schmutz vengono divisi dal criticato Massy e dal linesman Kaderli (Foto Keystone).

AMBRÌ - «Lotteremo su ogni disco con il coltello tra i denti, dando l’anima l’uno per l’altro. Non è ancora tempo di congedarci dal nostro pubblico». L’Ambrì Piotta riparte dalle parole di Samuel Guerra, raccolte l’altro ieri alla Tissot Arena, subito dopo la terza sconfitta nella serie contro il Bienne. Un quarto di finale che stasera tornerà di scena in una Valascia da «tutto...

©CdT.ch - Riproduzione riservata

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

In questo articolo:

Ultime notizie: Hockey
  • 1