Reto von Arx ha sconfitto il coronavirus

Hockey

L’ex attaccante rossocrociato, leggenda del Davos, era risultato positivo due settimane fa

Reto von Arx ha sconfitto il coronavirus
Reto von Arx in un’immagine del 2012. © CdT/Archivio

Reto von Arx ha sconfitto il coronavirus

Reto von Arx in un’immagine del 2012. © CdT/Archivio

Reto von Arx ha raccontato alla SRF di essere stato contagiato dal coronavirus e di essersi ristabilito. L’ex attaccante rossocrociato, leggenda del Davos e attuale assistente allenatore della Nazionale Under 20, era risultato positivo al test effettuato due settimane fa. «La mia malattia ha avuto un decorso dolce e rapido», ha spiegato l’indimenticato campione originario dell’Emmental. «A quanto pare sono stato uno dei primi casi a Davos. Così mi hanno detto i medici». Dopo il tampone, Reto von Arx si è messo in quarantena insieme alla sua famiglia. I suoi genitori, che abitano vicini a lui, sono stati risparmiati dal virus.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Hockey
  • 1
  • 1