Una sconfitta di misura che non cancella le certezze

Hockey

Tornato in pista dopo tre settimane di pausa il Lugano viene battuto dagli ZSC Lions in una gara equilibrata - Chris McSorley: «Sono fiero della mia squadra, alla quale non posso rimproverare nulla. Torneremo presto a vincere»

Una sconfitta di misura che non cancella le certezze
Alla Cornèr Arena si è imposta la squadra più cinica. © Keystone/Samuel Golay

Una sconfitta di misura che non cancella le certezze

Alla Cornèr Arena si è imposta la squadra più cinica. © Keystone/Samuel Golay

Non giocava una partita dallo scorso 23 dicembre, il Lugano. In queste tre settimane di pausa - con una quarantena di mezzo - i bianconeri non hanno perso la grinta, l’aggressività e la disciplina che avevano messo in mostra prima di Natale. È invece venuta a mancare un po’ di lucidità - e c’era da aspettarselo - soprattutto in fase offensiva. Contro gli ZSC Lions - reduci da cinque vittorie consecutive e già più volte in pista nel 2022 - è così arrivata una sconfitta di misura. Una battuta d’arresto che non mette però in discussione le basi del lavoro di una formazione bianconera che ha probabilmente solo bisogno di un paio di altre uscite per ritrovare le giuste sensazioni.

Un tempo all’arrembaggio

Fatto è che dopo un primo periodo equilibrato, il Lugano nel terzo centrale si è scatenato. Ha...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Hockey
  • 1

    Un successo che rallegra ma il livello dovrà alzarsi

    National League

    I bianconeri infilano sette volte la squadra dell’Emmental e possono ancora sperare di ambire al sesto posto - Decisiva la doppietta di Loic Vedova: «Ora dobbiamo assolutamente entrare in quella specie di modalità playoff»

  • 2
  • 3
  • 4

    La rivincita di Fatton, l’ira di Pestoni

    Hockey

    Il portiere del Lugano si è riscattato alla grande dopo la serataccia di Zugo: «Conosco il mio valore» - Il topscorer dell’Ambrì Piotta non nasconde la propria irritazione per l’ennesimo match gettato alle ortiche: «Non impariamo mai dai nostri errori, quando c’è da c...re non c’è più m...a»

  • 5

    La cavalcata di Troy annichilisce l’Ambrì Piotta

    Hockey

    Il canadese trascina il Lugano al successo sui biancoblù - La rete bianconera ottenuta in inferiorità numerica cambia l’inerzia del match - Arcobello e compagni ottengono l’undicesima vittoria negli ultimi dodici derby

  • 1
  • 1