Vauclair: «Lascio perché è giusto, ma la passione resta»

Hockey

Dopo 20 anni di Lugano il difensore ha appeso i pattini al chiodo

 Vauclair: «Lascio perché è giusto, ma la passione resta»
Julien Vauclair, difensore con il vizio del gol. @CDT/GABRIELE PUTZU

Vauclair: «Lascio perché è giusto, ma la passione resta»

Julien Vauclair, difensore con il vizio del gol. @CDT/GABRIELE PUTZU

Forse non è un caso che sia finita così, in silenzio. Alle parole Julien Vauclair ha sempre preferito i fatti di una carriera tanto longeva quanto brillante. Per vent’anni il giurassiano è stato un punto di riferimento per l’hockey rossocrociato e bianconero in particolare. E al termine di questo incredibile percorso è già tempo di guardarsi indietro, di aprire i cassetti della memoria. Senza nostalgia e con tanto orgoglio: perché la vita - anche nei momenti più difficili - va avanti.

Julien, era davvero il momento giusto per dire basta?

«Certo, è stata la decisione giusta da prendere, anche se dentro di me c’è ancora tanta voglia di giocare. Questo è poco ma sicuro. Ma arriva un giorno in cui bisogna essere capaci di dire stop. Ad una certa età può diventare pericoloso tirare troppo la corda,...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Hockey
  • 1
  • 1