Il Lugano è scatenato, è rivincita con gli interessi

Hockey

Serge Pelletier: «Abbiamo cambiato qualcosa a livello tattico, ma è stata l’attitudine a fare la differenza»

Il Lugano è scatenato, è rivincita con gli interessi
Mikkel Boedker realizza così la sua seconda rete personale contro il Ginevra-Servette.

Il Lugano è scatenato, è rivincita con gli interessi

Mikkel Boedker realizza così la sua seconda rete personale contro il Ginevra-Servette.

Il Lugano è scatenato, è rivincita con gli interessi

Il Lugano è scatenato, è rivincita con gli interessi

Il Lugano è scatenato, è rivincita con gli interessi

Il Lugano è scatenato, è rivincita con gli interessi

Il Lugano è scatenato, è rivincita con gli interessi

Il Lugano è scatenato, è rivincita con gli interessi

Da brutto anatroccolo a cigno maestoso nel breve volgere di 24 ore. Malmenato la sera precedente dal Ginevra, il Lugano si è preso una rivincita con tanto di interessi: non avevano mai segnato sette reti in stagione, i bianconeri. Reazione doveva essere e reazione è stata insomma. E a fare la differenza, più di mille noiose questioni tattiche, è stata l’attitudine di Arcobello e compagni. Il Lugano stavolta è sceso in pista deciso, con quella grinta indispensabile per venire a capo di una squadra come il Ginevra, ricca di talento e «rognosa» al tempo stesso.

Riecco i leader

Di fatto alla Cornèr Arena non c’è stata partita. Come la sera precedente, è vero, ma stavolta a sorridere è stato il Lugano. E allora, come aveva chiesto Pelletier, i leader sono saliti in cattedra. Soprattutto in fase offensiva:...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Sport
  • 1
  • 1