La crescita di Leonardo Bono con il mito di McIlroy

Golf

Il ticinese, ora in gara agli Internazionali della Svizzera a Zumikon, studia negli Stati Uniti e insegue grandi obiettivi sportivi

La crescita di Leonardo Bono con il mito di McIlroy
Il ticinese Leonardo Bono in piena azione.

La crescita di Leonardo Bono con il mito di McIlroy

Il ticinese Leonardo Bono in piena azione.

La crescita di Leonardo Bono con il mito di McIlroy

La crescita di Leonardo Bono con il mito di McIlroy

In questa stagione, caratterizzata da una marea di cancellazioni, qualche torneo di pregio è rimasto in calendario. Soprattutto per la gioia dei golfisti dilettanti. Nel caso specifico alludiamo agli Internazionali della Svizzera in corso a Zurigo (sul campo di Zumikon), dove si sono presentati al via ben quattro ticinesi: i luganesi Leonardo Bono, Gabriele Romani e Edoardo Scialanga, nonché l’asconese Mattia Capella.

Tre titoli ticinesi

Laureatosi per la terza volta campione ticinese, Bono ci ha raccontato i suoi progetti e le sue ambizioni, compreso il sogno del professionismo. «Sto studiando gestione aziendale all’Università della South Carolina, ad Aiken. Era proprio lì che mi trovavo qualche mese prima che scoppiasse il coronavirus. I risultati sul piano sportivo erano stati notevoli, sia...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Sport
  • 1
  • 1