La settima sinfonia di Nino Schurter

Il grigionese ha conquistato a Lenzerheide il settimo titolo iridato, precedendo Kerschbaumer e van der Poel - FOTOGALLERY

La settima sinfonia di Nino Schurter

La settima sinfonia di Nino Schurter

La settima sinfonia di Nino Schurter

La settima sinfonia di Nino Schurter

La settima sinfonia di Nino Schurter

La settima sinfonia di Nino Schurter

La settima sinfonia di Nino Schurter

La settima sinfonia di Nino Schurter

La settima sinfonia di Nino Schurter

La settima sinfonia di Nino Schurter

La settima sinfonia di Nino Schurter

La settima sinfonia di Nino Schurter

La settima sinfonia di Nino Schurter

La settima sinfonia di Nino Schurter

LENZERHEIDE - Nino Schurter ha vinto la sua scommessa: il grigionese si è laureato campione del mondo a casa sua, a Lenzerheide, al termine di una gara gestita in modo perfetto. Per il campione olimpico di Rio 2016 si tratta del settimo titolo mondiale, il quarto di fila.

Schurter ha fatto si è alternato alla testa della prova con Gerhard Kerschbaumer. Il grigionese ha piazzato l'attacco decisivo nella foresta a metà del settimo degli otto giri previsti. Troppo forte per il suo avversario, è andato a prendere la "sua" maglia iridata sostenuto dal tifo da stadio del suo pubblico.

Kerschbaumer ha chiuso a undici secondi e l'olandese Mathieu van der Poel ha conquistato il terzo posto.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Sport
  • 1