Muore sul Monte Bianco giovane promessa del freeride

Sci

Hugo Hoff è precipitato lungo un ripido canale sul versante francese della montagna: aveva 20 anni

Muore sul Monte Bianco giovane promessa del freeride
© FB/Hugo Hoff

Muore sul Monte Bianco giovane promessa del freeride

© FB/Hugo Hoff

Muore sul Monte Bianco giovane promessa del freeride
© FB/Hugo Hoff

Muore sul Monte Bianco giovane promessa del freeride

© FB/Hugo Hoff

È morto precipitando lungo un ripido canale del Mont Blanc du Tacul (versante francese del massiccio del Monte Bianco) lo sciatore francese Hugo Hoff, di 20 anni. L’incidente è avvenuto ieri.

«Ha fatto una caduta di quasi 700 metri. L’amico, precipitato insieme a lui, è un miracolato: è rimasto ferito solo leggermente», spiega all’ANSA un portavoce dei soccorritori del ‘Peloton de gendarmerie de haute montagne’ (Pghm) di Chamonix (Francia), intervenuti sul posto.

L’allarme è stato lanciato alle 12.40 da un testimone, che ha assistito alla caduta dei due avvenuta lungo il Couloir Gervasutti, un canale dove si raggiungono i 50 gradi di pendenza. «Le circostanze non si conoscono esattamente. Non sappiamo se si tratta di una caduta» per un loro errore «o di una piccola valanga che li ha travolti», fanno sapere dal Pghm. Ciò che si conosce è che non sono precipitati a causa «di seracchi o della rottura di una cornice di neve».

Per questo è stata aperta un’inchiesta e «si cercano testimoni per ricostruire esattamente l’accaduto». Trionfatore del Freeride Junior World tour 2016-2017, Hugo Hoff era un giovane sciatore sponsorizzato e partecipava al Freeride World qualifier.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Sport
  • 1
  • 2
  • 3

    Il Lugano e quei gol in extremis: illusione o virtù?

    Calcio

    Domenica a Sion, per la quinta volta in stagione, la squadra di Maurizio Jacobacci ha trovato una rete decisiva oltre l’ottantesimo minuto, raddrizzando un match incanalatosi sui binari sbagliati - Un film già visto, che però inizia a sollevare anche qualche interrogativo in merito alla sua sostenibilità sul lungo periodo

  • 4

    I limiti del Lugano e di Jaccottet

    Kubilandia

    Kubilay Türkyilmaz torna sul pareggio di Sion, sottolineando l’importanza del terzo posto in classifica agguantato dai bianconeri ma pure le ombre della sfida andata in scena al Tourbillon

  • 5
  • 1
  • 1