Pello sogna le Olimpiadi di Tokyo

Mountain-bike

Molte le novità per il ticinese Filippo Colombo che è passato dalla categoria U23 a quella dell’élite

Pello sogna le Olimpiadi di Tokyo
Filippo Colombo durante una sessione di allenamento. © Team Absolute Absalon-BMC

Pello sogna le Olimpiadi di Tokyo

Filippo Colombo durante una sessione di allenamento. © Team Absolute Absalon-BMC

Pello sogna le Olimpiadi di Tokyo
© Team Absolute Absalon-BMC

Pello sogna le Olimpiadi di Tokyo

© Team Absolute Absalon-BMC

Il 2020 si preannuncia come un anno di grandi novità per il ticinese Filippo Colombo, giovane campione della mountain-bike. In primo luogo, inizia la sua nuova carriera nella categoria élite, lasciando dunque quella degli U23 che nel 2019 l’ha visto cogliere l’argento nel cross-country dei Mondiali. Inoltre, ci sono novità anche a livello di squadra, poiché Pello - come è soprannominato Filippo, 22 anni compiuti il passato 20 dicembre - dallo scorso mese di gennaio fa parte ufficialmente del prestigioso Team Absolute Absalon-BMC, guidato dal francese e due volte campione olimpico del cross-country Julien Absalon.

Stage nei Vosgi e in Sudafrica

A metà dello scorso mese la nuova squadra composta da Filippo Colombo, Jordan Sarrou, Titouan Carod e Mathis Azzaro (tutti e tre francesi) si è ritrovata nella regione transalpina dei Vosgi - dove è nato Julien Absalon - per permettere ai suoi componenti di conoscersi e iniziare a fare gruppo.

In questi giorni gli atleti sono invece in Sudafrica per il primo allenamento del team al completo, per la precisione a Stellenbosch, paradiso della mountain-bike. Le due settimane in Sudafrica serviranno non solo ai biker per sostenere allenamenti intensivi e definire la preparazione atletica. Inoltre, viene testata la componentistica, dai telai agli ammortizzatori, dai copertoni ai freni, dai sellini all’abbigliamento. Filippo Colombo e i suoi compagni d’avventura lo faranno su percorsi differenti al fine di predisporre i kit di gara necessari ad affrontare i diversi tracciati sui quali saranno impegnati nel corso dell’annata agonistica.

Le gare spagnole di Banyoles (22 febbraio) e Chelva (1. marzo) saranno i primi banchi di prova per verificare il livello di preparazione raggiunto dopo gli allenamenti invernali. Queste due particolari competizioni rivestono un ruolo fondamentale soprattutto per verificare la resistenza allo sforzo massimo, per verificare i livelli di fisicità acquisiti sin qui e per collaudare sul campo di gara il lavoro svolto con l’intero staff.

Pello e il sogno olimpico

L’appuntamento clou di questo 2020 sarà costituito dal cross-country delle Olimpiadi di Tokyo. Dei tre posti a disposizione della Nazionale svizzera maschile, due sono già stati assegnati a Nino Schurter e Mathias Flückiger. Quindi, ne resta solo uno e sarà alla portata di Filippo Colombo soltanto se il ticinese saprà entrare tra i primi sei classificati battendo tutti gli altri connazionali (Schurter e Flückiger esclusi).

Buone sensazioni

Queste sono le considerazioni di Pello dopo i primi stage di allenamento: «Le sensazioni sono buone. L’impegno durante l’inverno ha portato a un netto incremento delle ore di lavoro in sella (oltre 20 a settimana), alle quali si sono aggiunte quelle per il potenziamento passate in palestra. Il campo di allenamento di fine 2019 alla Gran Canaria e quello attuale in Sudafrica saranno fondamentali per raggiungere una buona forma fisica, anche se solo le gare potranno dire quali saranno i livelli di competitività effettivamente raggiunti. La determinazione c’è, gli ultimi ritocchi della preparazione atletica sono in corso e gli obiettivi alla portata».

Per la cronaca, Filippo Colombo nella nuova stagione punta a entrare tra i migliori otto svizzeri del campionato europeo, così da guadagnarsi un posto nella nazionale rossocrociata. Oltre che a un posto alle Olimpiadi, il ticinese punta pure alla qualificazione per i Mondiali, nonché a entrare nella «top 15» della classifica generale della Coppa del mondo.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Sport
  • 1
  • 1