Sci alpino

Beat Feuz è ancora re della discesa in Coppa del mondo

Al rossocrociato è bastato il sesto posto nell’ultima gara stagionale che ha visto il successo dell’azzurro Dominik Paris

Beat Feuz è ancora re della discesa in Coppa del mondo
Meritato trionfo finale per Beat Feuz: eccolo a Soldeu con il trofeo di cristallo della discesa. (Foto Keystone)

Beat Feuz è ancora re della discesa in Coppa del mondo

Meritato trionfo finale per Beat Feuz: eccolo a Soldeu con il trofeo di cristallo della discesa. (Foto Keystone)

Beat Feuz è ancora re della discesa in Coppa del mondo
Meritato premio per l’asso rossocrociato della velocità. (Foto Keystone)

Beat Feuz è ancora re della discesa in Coppa del mondo

Meritato premio per l’asso rossocrociato della velocità. (Foto Keystone)

Beat Feuz è ancora re della discesa in Coppa del mondo
Feuz riceve i complimenti dell’azzurro Christof Innerhofer. (Foto Keystone)

Beat Feuz è ancora re della discesa in Coppa del mondo

Feuz riceve i complimenti dell’azzurro Christof Innerhofer. (Foto Keystone)

Beat Feuz è ancora re della discesa in Coppa del mondo
Qui l’abbraccio con il vincitore Dominik Paris, ritratto a sinistra. (Foto Keystone)

Beat Feuz è ancora re della discesa in Coppa del mondo

Qui l’abbraccio con il vincitore Dominik Paris, ritratto a sinistra. (Foto Keystone)

Beat Feuz è ancora re della discesa in Coppa del mondo
Dominik Paris e Beat Feuz. (Foto Keystone)

Beat Feuz è ancora re della discesa in Coppa del mondo

Dominik Paris e Beat Feuz. (Foto Keystone)

Beat Feuz è ancora re della discesa in Coppa del mondo
Feuz in piena azione nella gara andorrana. (Foto Keystone)

Beat Feuz è ancora re della discesa in Coppa del mondo

Feuz in piena azione nella gara andorrana. (Foto Keystone)

Beat Feuz è ancora re della discesa in Coppa del mondo
L’esultanza di Dominik Paris. (Foto Keystone)

Beat Feuz è ancora re della discesa in Coppa del mondo

L’esultanza di Dominik Paris. (Foto Keystone)

SOLDEU (aggiornata alle 12.48) - Beat Feuz ha conquistato per la seconda volta di fila la Coppa del mondo di specialità della discesa. All’asso rossocrociato della velocità, per assicurarsi ancora una volta il trofeo di cristallo, è bastato il sesto posto colto sulle nevi del Principato di Andorra nella libera delle finali di CdM. Feut è rimasto a 69 centesimi di secondo dal vincitore, ossia l’italiano e suo grande rivale Dominik Paris. Il migliore dei nostri oggi è stato Mauro Caviezel, quarto a 6 centesimi dal terzo gradino del podio, sul quale è salito l’austriaco Otmar Striedinger. Seconda piazza, invece, per il norvegese Kjetil Jansrud che è rimasto a 0’’34 da Paris e ha preceduto di 7 centesimi Striedinger.

Campione del mondo in discesa nel 2017 a St. Moritz, a Soldeu Beat Feuz è diventato il settimo svizzero della storia a conquistare il trofeo di cristallo della libera, la disciplina regina dello sci alpino. «Sono veramente fiero, è incredibile aver conquistato due globi di cristallo, come non mi sarei mai aspettato di fare solo due anni fa», ha commentato il trentaduenne bernese, che in quest’annata di gare ormai agli sgoccioli non ha mai fatto peggio del sesto rango in discesa e ha festeggiato pure una vittoria e sei podi. Il trentatreenne Paris da parte sua ha firmato la quindicesima affermazione della carriera in Coppa del mondo, lui che agli ultimi campionati iridati in Svezia si è fregiato dell’oro del superG e a sei riprese si è imposto in questa stagione.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Sci
  • 1