seefeld

Ecco i nomi degli atleti arrestati per doping

Sono nove le persone fermate dalla polizia federale austriaca nell’ambito di un’operazione volta allo smantellamento di una vasta rete legata al doping ai Mondiali di fondo

 Ecco i nomi degli atleti arrestati per doping
Dieter Csefan (sinistra) della polizia federale austriaca, e Hansjoerg Mayr, portavoce del Ministero pubblico di Innsbruck durante una conferenza stampa tenutasi oggi a Innsbruck sul caso degli arresti per doping. (Foto Keystone)

Ecco i nomi degli atleti arrestati per doping

Dieter Csefan (sinistra) della polizia federale austriaca, e Hansjoerg Mayr, portavoce del Ministero pubblico di Innsbruck durante una conferenza stampa tenutasi oggi a Innsbruck sul caso degli arresti per doping. (Foto Keystone)

 Ecco i nomi degli atleti arrestati per doping
Gli esterni della sede centrale della Federazione di sci austriaca (OeSV) a Innsbruck. (Foto Keystone)

Ecco i nomi degli atleti arrestati per doping

Gli esterni della sede centrale della Federazione di sci austriaca (OeSV) a Innsbruck. (Foto Keystone)

 Ecco i nomi degli atleti arrestati per doping
Il Bergland Hotel di Seefeld che ospitava gli atleti austriaci. (Foto Keystone

Ecco i nomi degli atleti arrestati per doping

Il Bergland Hotel di Seefeld che ospitava gli atleti austriaci. (Foto Keystone

 Ecco i nomi degli atleti arrestati per doping
(Foto Keystone)

Ecco i nomi degli atleti arrestati per doping

(Foto Keystone)

SEEFELD - Tra gli atleti di vertice fermati prima della 15 km classica dalla polizia austriaca, nell’ambito di un’operazione volta allo smantellamento di una vasta rete legata al doping ai Mondiali di Seefeld, figurano l’austriaco Max Hauke, gli estoni Andreas Veerpalu e Karel Tammjarv ed il kazako Alexey Poltoranin. Il quinto atleta è un altro austriaco, Dominik Baldrauf. Le autorità di polizia hanno definito la rete «un network che opera in tutto il mondo». Un fondista, del quale non è stato indicato il nome, è stato sorpreso mentre stava effettuando una trasfusione sanguigna. Tra gli arrestati vi sono anche due medici. Le autorità di polizia hanno definito la rete in questione «un network che opera in tutto il mondo». Gli inquirenti stavano indagando da diversi mesi sull’operato di un medico sportivo stabilitosi a Erfurt in Germania. Per quanto riguarda la gara, il successo nella 15 km è andato a Martin Jonsrud Sundby. Il 34.enne norvegese, che non aveva mai vinto una prova iridata individuale, ha preceduto di 2’’9’ il russo Alexander Bessmertnykh. Il bronzo è andato al finlandese Iivo Niskanen. Sesto posto per Dario Cologna a 12’’ dal podio. Seguono: 14. Jonas Baumann, 23. Ueli Schnider.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
  • 1
Ultime notizie: Sci
  • 1