«Ho sciato bene, questa volta sono stata guidata dall’istinto»

Sci alpino

Una grande giornata per Swiss-Ski a Crans-Montana: Lara Gut è tornata al successo davanti a Corinne Suter

«Ho sciato bene, questa volta sono stata guidata dall’istinto»
La gioia dipinta sul volto di Lara Gut-Behrami. © Keystone/Cyril Zingaro

«Ho sciato bene, questa volta sono stata guidata dall’istinto»

La gioia dipinta sul volto di Lara Gut-Behrami. © Keystone/Cyril Zingaro

«Ho sciato bene, questa volta sono stata guidata dall’istinto»

«Ho sciato bene, questa volta sono stata guidata dall’istinto»

«Ho sciato bene, questa volta sono stata guidata dall’istinto»

«Ho sciato bene, questa volta sono stata guidata dall’istinto»

«Ho sciato bene, questa volta sono stata guidata dall’istinto»

«Ho sciato bene, questa volta sono stata guidata dall’istinto»

«Ho sciato bene, questa volta sono stata guidata dall’istinto»

«Ho sciato bene, questa volta sono stata guidata dall’istinto»

«Ho sciato bene, questa volta sono stata guidata dall’istinto»

«Ho sciato bene, questa volta sono stata guidata dall’istinto»

«Ho sciato bene, questa volta sono stata guidata dall’istinto»

«Ho sciato bene, questa volta sono stata guidata dall’istinto»

«Ho sciato bene, questa volta sono stata guidata dall’istinto»

«Ho sciato bene, questa volta sono stata guidata dall’istinto»

Lara Gut-Behrami è tornata a colpire. La ticinese ha vinto la prima discesa di Crans-Montana conquistando il 25. successo in Coppa del mondo. È la risposta di una campionessa dopo un periodo di magre. Una grande giornata per Swiss-Ski che ha festeggiato anche il secondo posto di Corinne Suter.

Era dal 21 gennaio 2018, in occasione del superG di Cortina, che Lara non vinceva una gara. Il miglior risultato di questa stagione, fino a ieri, era il terzo posto in superG a Bansko. È cambiato qualcosa nel modo di sciare della 28.enne di Comano, vittoriosa con 0’’80 sulla connazionale Corinne Suter e con 0’’92 sull’austriaca Stephanie Venier?

«Ho sciato con semplicità»

«Ho cercato di non riflettere troppo su quello che dovevo fare. E, soprattutto, mi sono lasciata guidare dall’istinto. Questo, forse,...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Sci
  • 1
  • 2
  • 3

    Lara Gut, la rabbia del talento purissimo

    Ritorno al futuro

    Lo sport è fermo: quale occasione migliore per viaggiare fra i ricordi e gli archivi del Corriere del Ticino? Ripercorriamo la medaglia di bronzo della sciatrice ticinese alle Olimpiadi di Sochi – IL VIDEO

  • 4

    Festa a Casa Svizzera, Küng re per una notte

    Ritorno al futuro

    Lo sport è fermo: quale occasione migliore per viaggiare fra i ricordi e gli archivi del Corriere del Ticino? Questa volta riviviamo l’emozionante oro di Patrick Küng e il bronzo di Beat Feuz conquistati nella discesa dei Mondiali del 2015 a Beaver Creek

  • 5
  • 1
  • 1