Il globo dell’orgoglio e il filo della speranza

Sci alpino

Dopo la cancellazione del superG, Lara Gut-Behrami si aggrappa al gigante - La slovacca Petra Vlhova però conquistare la Generale già oggi dopo lo slalom

Il globo dell’orgoglio e il filo della speranza
Lara Gut-Behrami guarda con un misto di ammirazione e delusione il globo vinto nel superG.

Il globo dell’orgoglio e il filo della speranza

Lara Gut-Behrami guarda con un misto di ammirazione e delusione il globo vinto nel superG.

Se Lara Gut-Behrami ha alzato il suo terzo globo di cristallo nel superG - cosa peraltro già nota da tempo - , la sua rincorsa sembra invece arrivata al capolinea per quanto riguarda la classifica generale. La matematica, è vero, permetterebbe alla ticinese di conservare ancora un briciolo di speranza. La realtà dice però che le possibilità di riconquistare la grande coppa di cristallo dopo l’exploit del 2016 sono in pratica ridotte a zero. Mancano due gare alla fine e Lara ha confermato che non parteciperà allo slalom di oggi. I 96 punti di vantaggio di Petra Vlhova, maestra tra le porte strette, dovrebbero secondo logica aumentare. Le eliminazioni sono però sempre dietro l’angolo anche per i migliori di ogni disciplina. Domani le finali di Lenzerheide (in campo femminile) si chiuderanno con...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Sci
  • 1

    La discesa dei due mondi

    Il progetto

    Nell’autunno del 2023 la Coppa del mondo di sci potrebbe sbarcare ai piedi del Cervino, con una prova che nasce in Svizzera e finisce in Italia - Si tratterebbe della prima gara internazionale nella storia, con una partenza ad altezza record - Bernhard Russi: «Evento eccezionale a livello d’immagine»

  • 2
  • 3

    Mauro Pini allenerà Petra Vlhova

    Sci alpino

    Il ticinese torna protagonista del Circo Bianco: trovato un accordo annuale con la vincitrice dell’ultima generale di Coppa del mondo

  • 4
  • 5

    Si è spento Roland Thoeni

    Sci alpino

    Bronzo alle Olimpiadi di Sapporo nel 1972, era il cugino di Gustav: ha accusato un malore all’ospedale di Bolzano

  • 1
  • 1