Iouri Podladtchikov a disposizione dell’esercito

Snowboard

Il campione olimpico di half-pipe è tornato in Svizzera da New York dove studia fotografia: «Volevo rendermi utile»

Iouri Podladtchikov a disposizione dell’esercito
L’olimpionico Iouri Podladtchikov. © CdT/Archivio

Iouri Podladtchikov a disposizione dell’esercito

L’olimpionico Iouri Podladtchikov. © CdT/Archivio

In questo periodo di crisi da coronavirus, Iouri Podladtchikov si è messo a disposizione dell’esercito. Il 31.enne zurighese, campione olimpico 2014 di half-pipe, si è offerto quale volontario per l’esercito ed è entrato in servizio a Brugg, nel Canton Argovia. Tornato da New York, dove studia fotografia, I-Pod aveva preso contatto con il centro di competenza sportivo dell’esercito a Macolin.

«Ci tengo a rendermi utile. Mi sento in forma sul piano fisico e posso aiutare gli altri», ha detto Podladtchikov, che era tornato alle gare nel gennaio scorso dopo essere stato a lungo fermo per la rottura del tendine d’Achille undici mesi prima.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Sci
  • 1

    Swiss-Ski vuole stralciare Wengen dal calendario

    Sci alpino

    La federazione svizzera ha chiesto alla FIS di eliminare le competizioni nell’Oberland bernese a partire dalla stagione 2021-22 - I litigi con gli organizzatori del Lauberhorn sono iniziati nel 2016 e riguardano la spartizione dei diritti televisivi

  • 2

    «Tempo di strategie»

    Sci

    Mauro Pini, direttore tecnico di TiSki, parla di una stagione positiva, ma purtroppo conclusa bruscamente

  • 3

    La prima cosa bella si pesca dal fondo

    Ritorno al futuro

    Lo sport è fermo: quale occasione migliore per viaggiare fra i ricordi e gli archivi del Corriere del Ticino? Riviviamo l’oro di Dario Cologna nello skiathlon alle Olimpiadi di Sochi nel 2014

  • 4

    Il quinto sigillo sulla Streif di Didier Cuche il magnifico

    Ritorno al futuro

    Lo sport è fermo: quale occasione migliore per viaggiare fra i ricordi e gli archivi del Corriere del Ticino? Riviviamo la storica vittoria di Didier Cuche nella discesa libera di Kitzbühel del 2012: la quinta e ultima sul pendio austriaco prima del ritiro – IL VIDEO

  • 5

    L’impresa di Lara, 19 anni dopo la Figini

    Ritorno al futuro

    Lo sport è fermo: quale occasione migliore per viaggiare fra i ricordi e gli archivi del Corriere del Ticino? Ripercorriamo la prima, emozionante vittoria in Coppa del mondo di Lara Gut nel super-G di St. Moritz del 2008: ad appena 17 anni la campionessa ticinese scriveva la storia dello sci alpino

  • 1
  • 1