Se Odermatt non sale sul podio, lo fa Feuz

sci alpino

Il bernese ha infatti conquistato il terzo posto della discesa di sabato a Beaver Creek, vinta dal norvegese Aleksander Aamodt Kilde

Se Odermatt non sale sul podio, lo fa Feuz
Beat Feuz. ©AP/Gregory Bull

Se Odermatt non sale sul podio, lo fa Feuz

Beat Feuz. ©AP/Gregory Bull

Vincitore venerdì nel superG di Beaver Creek, Aleksander Aamodt Kilde è riuscito ad imporsi anche nella discesa di sabato. Autore di un grosso errore, Beat Feuz ha chiuso al terzo posto a 1’’01 dal vincitore e alle spalle di Matthias Mayer.

Grande favorito e due volte detentore del titolo, Beat Feuz si è lasciato scappare la vittoria commettendo un gigantesco errore sul muro. Rientrato troppo all’interno su una curva a destra, il bernese ha urtato una porta, perdendo l’equilibrio e preziosi centesimi.

“Kugelblitz” può anche maledire il lungo piatto iniziale. Trenta secondi che non aiutano gli atleti con un fisico massiccio come il suo. Al primo intermedio, Feuz aveva già 0’’60 di ritardo.

L’atleta di Schangnau si consola però con il 42. podio della carriera nella disciplina. Un record. Prima di questa gara, era a parimerito con le leggende Franz Klammer e Peter Müller, ma adesso è l’unica stella nel firmamento della discesa.

Preferito dei bookmakers, Aleksander Aamodt Kilde ha proseguito nella scia di venerdì. Impressionante nella parte alta del tracciato, il norvegese ha fatto un copia incolla della prova del giorno prima nonostante un pettorale alto, il 19. Se il fidanzato di Mikaela Shiffrin continua così, potrebbe essere tra i favoriti alla conquista della sfera di cristallo, alla stregua del nostro Marco Odermatt e del francese Alexis Pinturault.

Il nidvaldese ha conquistato un onesto 15. posto. Speriamo che lo sciatore di Hergiswil sappia trarre profitto dalla seconda discesa programmata domenica, anche se quattro gare di fila potrebbero mettere gli atleti sulle ginocchia.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Sci
  • 1
  • 1