«Un occhio alla formazione, l’altro alla progettualità»

TiSki

Per il presidente Marco Gut ci sono quasi tutte le premesse per affrontare una nuova promettente stagione: «Ci auguriamo soltanto che le preoccupazioni sanitarie non ci costringano a modificare quanto è stato pianificato»

«Un occhio alla formazione, l’altro alla progettualità»
Lo staff di TiSki: da sinistra Nicola Manna, Anna Gabutti, Alessandro Gianella, Marco Gut e Massimo Lurati.

«Un occhio alla formazione, l’altro alla progettualità»

Lo staff di TiSki: da sinistra Nicola Manna, Anna Gabutti, Alessandro Gianella, Marco Gut e Massimo Lurati.

Promozione, formazione e progettualità. Ecco le parole chiave che caratterizzano la ripartenza di TiSki. La federazione sci della Svizzera italiana, di fatto, con l’eccezione dello stop forzato dello scorso anno nel periodo più delicato del coronavirus, non si è mai fermata. Anzi, ha lavorato dietro le quinte per consentire ai suoi 50 club affiliati di sfruttare nel migliore dei modi almeno il periodo primaverile. «Siamo riusciti ad organizzarci per proporre dallo scorso mese di marzo almeno un mese di gare. I risultati sono stati notevoli. Ora siamo pronti ad affrontare una nuova promettente stagione. Ci auguriamo soltanto che le preoccupazioni sanitarie non ci costringano a modificare quanto è stato pianificato», ha detto il presidente Marco Gut. Che poi ha parlato dell’ottima collaborazione di TiSki con G+S Ticino. «Per quanto concerne la formazione, le date importanti riguardano i primi tre fine settimana di dicembre. Gli sci club che intendono organizzare un corso di aggiornamento decidono il luogo , mentre TiSki si occuperà della logistica e dell’organizzazione degli esperti. Si tratta di giornate molto apprezzate dai monitori degli Sci Club che hanno la possibilità di confrontarsi con esperti G+S su aspetti tecnici, pedagogici e metodologici».

Corsi per monitori
Nel 2022 avranno luogo ad Airolo altri due giorni di formazione sugli sci: il 15 gennaio ci sarà il corso di preparazione sulla valutazione dell’attitudine dedicato ai candidati monitori (sci alpino e snowboard) che desiderano iniziare la formazione G+S e che dunque verranno preparati all’esame d’ammissione . Il 22 gennaio si svolgerà invece il corso di aggiornamento Kids, aperto ai monitori Kids di tutte le discipline. «Tra i fiori all’occhiello di TiSki vi sono infatti i Raiffeisen Kids Ski Day, che potremo riproporre con un’offerta migliorata», ha detto con orgoglio il responsabile della promozione, Massimo Lurati. Oltre alle proposte del 15 gennaio a Campo Blenio e del 2 febbraio ad Airolo Lüina per bambini sotto i 12 anni, ve ne sarà una terza, il 12 febbraio a Campra riservata al fondo. In questa occasione, la proposta è indirizzata ai giovani dai 6 ai 16 anni in grado di scivolare sulla neve. «Con la novità dell’appuntamento in Campra - ha aggiunto Lurati - TiSki in collaborazione con diversi Sci Club (GS Molinera, SC Simano e SC Bedretto) intende rilanciare fortemente lo sci di fondo nella Svizzera italiana».

Ski, School & Sleep
Il direttore sportivo Alessandro Gianella si è concentrato nella presentazione di un progetto che è il frutto di una collaborazione tra TiSki e l’HC Ambrì Piotta: «Con l’apertura degli impianti sciistici di Airolo, prenderà corpo il progetto Ski, School & Sleep. Lo scopo è quello di migliorare la conciliabilità scuola-sport dei giovani talenti dello sci e dell’hockey iscritti al primo anno della Scuola professionale per sportivi d’élite di Tenero. Per due giorni alla settimana gli atleti coinvolti seguiranno il programma scolastico a distanza (in presenza di un docente della SPSE) e pernotteranno ad Ambrì, mentre gli allenamenti si svolgeranno come di consueto sulle piste di Airolo. I ragazzi di TiSki potranno tra l’altro usufruire della palestra dell’HCAP per le sedute di condizione fisica».

Per quanto riguarda il settore alpino, TiSki ha confermato la collaborazione con l’ex campione azzurro Massimiliano Blardone Sul fronte degli atleti è da sottolineare il passaggio di Massimiliano Gusmini (classe 2004) dalla squadra U18 di TiSki alla selezione NLZ-Ost, ovvero al centro nazionale di allenamento dell’Interregione est, che rappresenta il passo precedente all’entrata nei quadri di Swiss Ski. In questa stagione Gusmini si è già illustrato in gigante a Zinal. Buoni risultati sono intanto stati ottenuti anche da Alessio Zala e Ginevra Ostini.

Il freestyle
Anna Gabutti, responsabile dell’amministrazione, ha infine parlato del freestyle: «Le due giornate di promozione si terranno il 29 gennaio e il 9 febbraio a Campo Blenio. Oltre agli appuntamenti regionali la selezione TiSki parteciperà anche ad alcune gare di Moguls in Francia. Airolo ospiterà la Coppa Europa dal 18 al 21 marzo. Intanto, nel fine settimana Ruka (Finlandia) accoglierà la gara d’apertura della CdM con Marco Tadè e Nicole Gasparini. Entrambi vogliono partire bene in ottica Olimpiadi di Pechino».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Sci
  • 1
  • 1