Silvano Beltrametti: «Sono felice, anche su una sedia a rotelle»

La storia

Sono trascorsi vent’anni dalla terribile caduta di Val d’Isère che ha reso paraplegico l’ex sciatore grigionese: «Per me l’8 dicembre è una sorta di secondo compleanno. Dopo tutto, quel giorno sono sopravvissuto»

Silvano Beltrametti: «Sono felice, anche su una sedia a rotelle»
Silvano Beltrametti, 42 anni, non ha smesso di vivere lo sci e la montagna.

Silvano Beltrametti: «Sono felice, anche su una sedia a rotelle»

Silvano Beltrametti, 42 anni, non ha smesso di vivere lo sci e la montagna.

C’è un prima e c’è un dopo. In mezzo, il dolore. E l’incredulità, per una carriera spezzata. Non la vita però. A quella, l’8 dicembre del 2001, Silvano Beltrametti è rimasto aggrappato. Accettando di destinarla a una sedia a rotelle. Per sempre. «E oggi mi sento fortunato e felice» afferma l’ex sciatore. Dal terribile incidente nella discesa di Val d’Isère, sono trascorsi vent’anni.

Le immagini, tuttavia, restano. Indelebili. Toccanti, anche. Si mischiano ai ricordi. Rievocano sensazioni contrastanti. Dall’angoscia a qualcosa di simile al sollievo. Perché alla fine, l’esistenza ha avuto la meglio sulla morte. Malgrado tutto. Malgrado la radiografia dell’ospedale universitario di Grenoble. Una linea del tempo. Incrinata, irrimediabilmente. Come la spina dorsale di un 22.enne, all’altezza della...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Sport
  • 1
  • 1