Svizzera, autentico exploit

basket

Grande impresa della formazione di Barilari che ha battuto la Serbia nel turno preliminare di Euro 2022

Svizzera, autentico exploit
L’allenatore della Svizzera, Gianluca Barilari. ©KEYSTONE / Jean-Christophe Bott

Svizzera, autentico exploit

L’allenatore della Svizzera, Gianluca Barilari. ©KEYSTONE / Jean-Christophe Bott

Grazie ad un canestro di Dusan Mladjan ad una manciata di decimi di secondo dalla sirena finale, la Svizzera ha realizzato una delle più grandi imprese della sua storia battendo la Serbia 92-90.

Ottenuta nella bolla finladese di Espoo, questa vittoria permette alla squadra svizzera di credere nelle sue possibilità in questo turno di qualificazione di Euro 2022. Battuta nelle prime due partite da Georgia e Finlandia, la Svizzera ha saputo ritornare alla ribalta conto un avversario che è la quinta nazionale al mondo. Anche se la Serbia era priva delle sue stelle NBA, l’impresa resta autentica.

La Svizzera non ha rubato assolutamente nulla. Ha condotto 49-44 alla pausa, prima di fornire l’ultimo sussulto dopo il pareggio serbo a 46’’’ dalla fine.I rossocrociati hanno preso il comando grazie ad un’azione firmata dai fratelli Mladjan con il passaggio decisivo di Marko per il tiro che può già essere definito storico di Dusan. I due massagnesi hanno chiuso rispettivamente con 16 e 18 punti.

Una delle chiavi del successo degli elvetici è stata l’efficacia sui canestri da 3 punti, con 13 tiri riusciti sui 23 tentati. I serbi hanno mostrato molta meno abilità in questo esercizio con i loro 9 su 23. Con 16 punti, 8 rimbalzi e 7 assist, Jonathan Kazadi merita molti elogi. Il giocatore del Lilla è stato infatti il grande leader di una squadra orfana in Finlandia di Clint Capela e che dovrà di nuovo sovvertire tutti i pronostici lunedì contro la Georgia per continuare a sognare.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Sport
  • 1
  • 1