Amicizia e fedeltà

diritti & rovesci

Con Roger Federer si garantisce ogni volta il tutto esaurito alla St. Jakobshalle di Basilea

Amicizia e fedeltà
©Keystone/Georgios Kefalas

Amicizia e fedeltà

©Keystone/Georgios Kefalas

Quando, alle 11.00, si aprono le porte al pubblico, la coda per entrare alla St. Jakobshalle è lunghissima. Ognuno con il biglietto in mano per occupare i 9.000 posti che, una volta di più, regalano il tutto esaurito. Con Roger, ancora una volta all’ultimo atto, lo spettacolo è garantito. Gioia infinita per gli organizzatori, che avevano ricevuto qualche rimbrotto venerdì, una volta scoperto che non ci sarebbe stato il derby svizzero per il ritiro di Stan.

Gioia per chi aveva programmato da tempo almeno una giornata da dedicare agli Swiss Indoors. Non si sapeva ancora cosa avrebbe offerto il torneo, talmente legato a Roger, che ci si chiede cosa succederà quando il campionissimo appenderà la racchetta al chiodo. Di sicuro non sarà per l’anno prossimo, perché il basilese ha già garantito, con tanto di contratto, la sua ennesima partecipazione. Molti si chiedono come sarà il futuro di Federer. Lui ha risposto che non potrebbe mai lasciare il mondo del tennis. E lo ha ripetuto a Basilea, sottolineando che questo è però un argomento sul quale bisognerà tornare più in là, magari alla fine del 2020, quando si avvicinerà ai quarant’anni.

Esclusa l’eventualità che possa aprire una sua Academy? «Preferisco occuparmi del mio progetto per aiutare chi non è fortunato come noi, in Africa o in altri posti del mondo» ha detto il basilese. Piuttosto, almeno stando ad una bella intervista pubblicata recentemente su Sportweek (il magazine della Gazzetta dello sport), preferirebbe offrire il suo contributo per dar lustro alla scuola di Rafa Nadal. Nessun rancore per non essere stato invitato al suo matrimonio.

Ci sono amicizie intime, altre professionali. Ed è bello sentirsi vicini a Roger in modi diversi. A testimoniarlo potrebbero essere tutti quegli appassionati che continuano a venire a Basilea per sostenerlo. Quasi fosse un loro vicino di casa.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Tennis
  • 1
  • 1