Djokovic inserito nel tabellone degli Australian Open

TENNIS

Il tennista dovrebbe sfidare il connazionale Kecmanovic al primo turno – Ma Nole è ancora in attesa di conoscere il suo futuro, e una decisione potrebbe non arrivare neppure oggi – Il premier in conferenza stampa non ha commentato il caso

Djokovic inserito nel tabellone degli Australian Open
© KEYSTONE (AP Photo/Mark Baker)

Djokovic inserito nel tabellone degli Australian Open

© KEYSTONE (AP Photo/Mark Baker)

Novak Djokovic è ancora in attesa di capire se potrà restare in Australia e giocare gli Open in programma dal 17 gennaio a Melbourne. E pare che dovrà attendere. Una fonte federale avrebbe infatti confermato al Sydney Morning Herald che il ministro dell’Immigrazione Alex Hawke sta ancora valutando la questione e non prenderà alcuna decisione oggi (in Australia ci sono dieci ore di fuso orario rispetto alla Svizzera). «Il caso» si trascina pertanto al settimo giorno.

Nel frattempo, alle 15.00 di Melbourne (le 5 in Svizzera) il torneo ha diffuso un messaggio lapidario: «La cerimonia ufficiale del sorteggio degli Australian Open 2022 è stata rimandata». Ma niente panico: un’ora e un quarto dopo il tabellone è stato sorteggiato regolarmente, con Djokovic prima testa di serie: sfiderà il connazionale serbo Miomir Kecmanovic al 1° turno. Stando ai giornalisti che erano presenti, il direttore del torneo Craig Tiley si sarebbe rifiutato di rispondere alle domande su Novak.

Alle 15.45, il premier australiano Morrison ha tenuto una conferenza stampa per aggiornamenti riguardanti le misure relative alla COVID-19. E non ha fatto nessun riferimento al caso Djokovic. Interpellato al riguardo da un giornalista, ha infine risposto: «Mi riferirò alla dichiarazione più recente del Ministro dell’immigrazione in cui la posizione non è cambiata. Non faremo ulteriori commenti in questo momento».

Nel frattempo il campione si allena al Melbourne Park. Secondo l’Herald Sun, il governo australiano intende portare avanti la sua linea d’azione procedendo all’espulsione di Nole «per non creare un pericoloso precedente». L’ultima parola spetta comunque ad Alex Hawke.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Tennis
  • 1
  • 1