Diritti e rovesci

Il toro mancino, i tanti matador e i nostri due eroi

Rafael Nadal punta al 12. trionfo al Roland Garros: chi riuscirà a fermarlo?

 Il toro mancino, i tanti matador e i nostri due eroi
Roger Federer aveva festeggiato così il suo successo nel 2009 (Foto Keystone)

Il toro mancino, i tanti matador e i nostri due eroi

Roger Federer aveva festeggiato così il suo successo nel 2009 (Foto Keystone)

Quando arriva a Parigi vede rosso, come rossa è la terra dei campi del Roland Garros. Il Philippe Chatrier e il Suzanne Lenglen sono le sue arene preferite. Rafael Nadal, il mancino di Manacor, all’ombra delle Torre Eiffel si trasforma in un toro senza paura. Sono tanti i matador che hanno provato a dargli la stoccata finale: ha quasi sempre vinto lui. Nessuno – quando sta bene...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Tennis
  • 1