«In campo ci metto il cuore, a volte anche un po’ troppo»

Tennis

A colloquio con Fabio Fognini, che per la prima volta è tra i protagonisti degli Swiss Indoors di Basilea

«In campo ci metto il cuore, a volte anche un po’ troppo»
©AP Photo/Georgios Kefalas

«In campo ci metto il cuore, a volte anche un po’ troppo»

©AP Photo/Georgios Kefalas

Nel mondo del tennis è noto per le sue sceneggiate in campo e per le multe salate che ha dovuto pagare per comportamento antisportivo. Parliamo di Fabio Fognini, una sorta di dottor Jekyll e signor Hyde del circuito. Dietro la sua apparenza, a volte irritabile, si nasconde però un animo gentile. Per la prima volta in carriera è venuto agli Swiss Indoors di Basilea

All’inizio di...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Tennis
  • 1
  • 1