L’asta benefica di Federer frutta 4 milioni di euro

Tennis

Christie’s ha venduto indumenti e attrezzature appartenute al fenomeno basilese - Il ricavato verrà devoluto alla sua fondazione

L’asta benefica di Federer frutta 4 milioni di euro
AP Photo/Alberto Pezzali

L’asta benefica di Federer frutta 4 milioni di euro

AP Photo/Alberto Pezzali

Roger Federer ha appena detto addio alle Olimpiadi di Tokyo, ma può consolarsi con l’esito della sua più recente iniziativa benefica. I suoi indumenti e le sue attrezzature vendute all’asta da Christie’s hanno infatti fruttato quasi 4 milioni di euro. L’intero ricavato sarà devoluto alla Roger Federer Foundation, che finanzia progetti educativi per i bambini dell’Africa meridionale e della Svizzera. Per la precisione, la vendita ha fruttato un totale di 3,98 milioni di euro, mentre l’obiettivo era di raggiungere un milione di sterline (circa 1,2 milioni di euro). «Le vendite hanno raggiunto più di 3 volte la stima iniziale», ha affermato la casa d’aste Christie’s.

L’asta di pantaloncini, polo, racchette e scarpe del campione basilese si è svolta in due fasi: una vendita live il 23 giugno a Londra e una online dal 23 giugno al 14 luglio. Quella londinese è stata dedicata alla carriera dello svizzero nei quattro tornei del Grande Slam, mentre quella virtuale ha coperto tutti i 21 anni di Federer sul circuito, dalla prima partecipazione ai Giochi olimpici di Sydney nel 2000, all’età di 19 anni. I 300 lotti venduti online hanno trovato acquirenti in 44 Paesi e in 6 continenti, ha affermato Christie’s. Il più grande - tre racchette utilizzate sul tappeto erboso di Wimbledon nel 2019 - è stato venduto per 162.500 sterline, più di 23 volte la sua stima iniziale (7.000-10.000 sterline).

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Tennis
  • 1
  • 1